You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti vicino a me
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori Inserisci la tua struttura
Italiano English Français Deutsch Español

Vacanze in Piemonte

Vacanze in Piemonte

Il Piemonte, come ci indica il nome stesso, è la terra delle montagne, circondato su tre lati dalla catena alpina, con le vette più alte e i ghiacciai più vasti d'Italia. È una regione ricca di cultura e opere d’arte, che si esprimono in regge, castelli e santuari, oltre che di ricchezza paesaggistica, con colline che danno vita ad alcuni dei vini più apprezzati d’Italia.

Il suo capoluogo è Torino, attraversata dal fiume Po che è il più lungo del territorio italiano, è stata la prima capitale del Regno d’Italia ed è una città poliedrica e in continua evoluzione. Il primo luogo fondamentale da visitare è la Mole Antonelliana, simbolo della città e icona nazionale. L’edificio, alto 167 metri e dotato di terrazza panoramica, oggi ospita l’interessantissimo Museo Nazionale del Cinema.

Panorama di TorinoPiazza Castello è il vero centro storico di Torino, che con una superficie di 40.000 metri quadrati è una delle piazze più grandi del nostro Paese. Imperdibile il Museo delle Antichità Egizie, il più importante museo egizio del mondo dopo quello de Il Cairo. Continuando la visita non si può non fare una passeggiata nel Parco del Valentino, polmone della città. All’interno del parco si trovano numerose statue, fontane, giardini e il Borgo Medievale del Valentino, bellissima riproduzione ottocentesca di un piccolo villaggio del XV secolo.

In Via Garibaldi ci si può dedicare allo shopping, scegliendo tra i negozi alla moda o cadendo in tentazione davanti alle vetrine delle pasticcerie storiche del centro, traboccanti di gianduiotti e sculture di cioccolato. Questa zona detta anche il Quadrilatero Romano, è un concentrato di locali da non perdere, sia per il pranzo che per la vita notturna.

Riaperta al pubblico dopo un accurato restauro, ritrova l’antico splendore Villa della Regina, fondale scenografico della città, al centro dei giardini all’italiana con padiglioni, giochi d’acque e aree agricole nuovamente produttive. Nata come vigna di corte collinare del cardinal Maurizio e della principessa Ludovica, fu deliziosa residenza di duchesse, principesse e regine di Casa Savoia fino all’Ottocento.

Villa della Regina, Torino

Residenza Sabauda per la Caccia e le Feste edificata a partire dal 1729 su progetto di Filippo Juvarra, la Palazzina di Caccia di Stupinigi è uno dei gioielli monumentali di Torino, a 10 km da Piazza Castello. “Chi vede Torino e non Venaria, vede la madre ma non la figlia”, questo detto piemontese è un buon incipit ed allo stesso tempo un perfetto sunto di ciò che è Venaria Reale. Una costola sabauda della grande capitale subalpina, da cui dista una decina di chilometri. Considerata la Versailles del Piemonte, la reggia di Venaria Reale, ha conquistato la terza stella verde Michelin, l’attestato di eccellenza che la guida francese riconosce a quei luoghi che rappresentano delle superiorità nel panorama del turismo itinerante.

Un’altra città sorprendente è Cuneo, uno di quei luoghi in cui non t’aspetti di trovare così tante cose da vedere. Cuneo si piazza al quarto posto, tra le città più porticate d'Italia (Torino è al secondo), con ben 8 km di portici. Nel “Capoluogo della Granda”, i portici presentano arcate solenni ed omogenee, costruite seguendo un progetto architettonico ben definito. Passeggiando sotto i portici, ci si può imbattere nelle caratteristiche botteghe della città, nei negozi eleganti e negli invitanti caffè e pasticcerie. Le tappe classiche sono Piazza Galimberti, Via Roma, la Cattedrale di Santa Maria del Bosco e la torre civica.

Particolare attenzione la merita il viadotto Soleri sul fiume Stura, un’infrastruttura stradale risalente agli anni Trenta del secolo scorso. Caratterizzata dal fatto di essere contemporaneamente un ponte stradale e ferroviario e dalle imponenti dimensioni che raggiungono 41 metri di altezza, è un’opera unica nel suo genere diventata il simbolo della città.

Da Cuneo può valere la pena spingersi fino a Limone Piemonte, facendo tappa a Vernante: il paesino di Pinocchio. Qui infatti visse Attilio Mussino il pittore soprannominato “lo zio di Pinocchio” che illustrò il celebre libro di Collodi e in suo onore sulle facciate delle case del paese sono stati dipinti murales che narrano le vicende del famoso burattino. Il Paese è a tutti gli effetti un grande libro illustrato a cielo aperto.

Langhe, Piemonte

Il territorio che comprende Langhe, Roero e Monferrato, i cui paesaggi vitivinicoli sono Patrimonio Unesco dal 2014, battono anche la Toscana in quanto a soddisfazione del sistema ricettivo da parte dei visitatori. Le Langhe sono comprese tra le province di Cuneo e di Asti, in piemontese con il termine “Langa” si indica una collina ed è proprio sugli estesi territori collinari che, da secoli, si coltivano alcuni dei vini più pregiati al mondo come il Barolo, il suo parente stretto Nebbiolo, il Barbaresco, il Dolcetto e la Barbera.

La zona del Monferrato è adiacente alle Langhe e si trova tra le province di Asti e Alessandria. Oltre che per i vini (il Moscato d’Asti) è conosciuto per i suoi borghi e per la cucina, ma anche per i suoi campi di lavanda e per i paesaggi “wild”.

Concludiamo dicendo che qualsiasi paesino è caratteristico e unico nel suo genere, ma alcune delle imperdibili “chicche” piemontesi sono: Castiglione Falletto, La Morra con la sua speciale terrazza sui vigneti, Grinzane Cavour col suo castello e Alba.