You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti vicino a me
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori Inserisci la tua struttura
Italiano English Français Deutsch Español

Vacanze in Lombardia

Vacanze in Lombardia

In Lombardia si passa dalle Alpi alla campagna, dalle città d’arte ai piccoli borghi ricchi di storia. Regione che vanta più di quindici laghi, è la destinazione ideale per chi sogna una vacanza dinamica ed entusiasmante.

Il capoluogo è Milano, città eclettica e sempre più all’avanguardia, ha un sorprendente calendario di eventi culturali ed è ricca di itinerari storici e di tesori artistici. Si è guadagnata sicuramente il merito di essere in lizza per diventare la capitale turistica mitteleuropea.

Galleria, MilanoLa scelta dei luoghi da visitare è talmente ampia che non potremo che sorvolare sui suoi tetti con una rapida carrellata di luoghi più o meno noti. Partiamo ovviamente dal magnifico Duomo, considerata la terza chiesa cattolica nel mondo, è il monumento simbolo della città. La sua vicina galleria è conosciuta come il “salotto di Milano” dove si possono ammirare le principali griffe italiane in quella che è a tutti gli effetti la capitale della moda.

Nella zona dei Navigli scopriamo invece la Milano da bere, uno dei centri della movida cittadina, con una serie di localini di ogni tipologia e cucina.

Il Castello Sforzesco è uno dei più bei castelli d'Italia, sontuosa dimora dei Duchi di Milano e potente strumento difensivo durante l'occupazione francese, è stato sede del potere prima dei Visconti e successivamente degli Sforza. Oggi ospita alcuni dei più importanti musei della città, tra i quali ricordiamo la Pinacoteca del Castello Sforzesco, il Museo Egizio e il Museo d’Arte Antica, confermandosi come importante polo culturale.

Imperdibili la Pinacoteca di Brera e il Cenacolo di Leonardo da Vinci, dipinto parietale nel refettorio della Chiesa di Santa Maria delle Grazie che rappresenta uno dei maggiori vanti della città. Patrimonio dell'Unesco e capolavoro assoluto della storia dell'arte, il Cenacolo è il capolavoro rinascimentale più noto al mondo ed è anche l'apice professionale del maestro toscano. A due passi possiamo scoprire la Vigna di Leonardo, che Ludovico il Moro gli donò nel 1498 come gesto di riconoscenza. La visita vi porterà alla scoperta di uno dei luoghi più affascinanti ed insospettabili del centro città, un'oasi di pace racchiusa tra l'arte della Casa degli Atellani e la natura rigogliosa del giardino nascosto.

Colonne di San LorenzoCitiamo infine le Colonne di San Lorenzo, antica costruzione di epoca tardo romana, e la splendida Basilica di Sant’Ambrogio che è una delle più antiche chiese di Milano.

A pochi chilometri da Milano c’è Vigevano, con la sua Piazza Ducale, detta del Duomo, considerata la piazza più bella in Italia. È una vasta piazza in stile rinascimentale e la sua costruzione iniziò nel 1492 per volere di Ludovico il Moro.

Altre città lombarde meravigliose sono: Mantova, una città magica in cui il tempo sembra essersi fermato, dove tutto testimonia il passato glorioso dell’antica famiglia dei Gonzaga e che è uno dei principali centri del Rinascimento italiano; la Bergamo alta col suo affascinante borgo medievale protetto da mura del XVI e XVII secolo, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. In provincia di Bergamo, nel comune di Capriate San Gervasio, sorge il villaggio operaio di Crespi d’Adda, il villaggio operaio conservato meglio nell’Europa meridionale. Proprio grazie allo stato di conservazione del suo patrimonio storico e architettonico, nel 1995 questa perla lombarda è stata annoverata nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO, quale esempio eccezionale del fenomeno dei villaggi operai.

Un’altra perla è il Santuario della Madonna di Caravaggio in Codogno, un maestoso complesso barocco costruito in tre anni, dal 1711 al 1714, con le offerte del popolo che accorreva devoto e riconoscente per le grazie ottenute per intercessione della Madonna. La Vergine era venerata nella sua apparizione a Caravaggio, dipinta in un'edicola campestre per mandato di un sacerdote. All'interno è suggestiva la cripta marmorea che custodisce la sua immagine.

Franciacorta

Situata a pochi passi da Brescia e dal lago d’Iseo, la Franciacorta è una zona famosa per la produzione del vino omonimo, il Franciacorta DOCG. Non solo: splendide colline, siti culturali e storici, relax nella natura, occasioni di sport e di svago fanno del territorio franciacortino una vera scoperta per molti turisti che arrivano qui per la prima volta.

Definito voluttuoso da Stendhal, il lago di Como da secoli affascina i visitatori provenienti da tutto il mondo, attratti dai suoi parchi in fiore, dai fitti boschi e dai borghi ameni che sorgono sulle sue rive. Resterete incantati dalle ville magnifiche e dai lussureggianti giardini. Se amate i fiori, programmate una visita al giardino botanico di Villa Carlotta.

Lago di ComoNel cuore dell’Oltrepò lombardo invece sorge un angolo di Provenza: i campi di lavanda di Godiasco Salice Terme. Alla fine di giugno, nel periodo della fioritura, i visitatori possono ammirare un panorama mozzafiato e immergersi in un paesaggio ricco di profumi e colori unici.

I borghi delle colline moreniche del Garda

Il territorio delle Colline Moreniche presenta aspetti unici e molto particolari e racchiude i comuni di Castiglione delle Stiviere, Cavriana, Goito, Guidizzolo, Marmirolo, Medole, Monzambano, Ponti sul Mincio, Pozzolengo, Solferino e Volta Mantovana, ognuno di essi sovrastato da un castello o dai suoi resti, che si ergono maestosi dall’alto della più elevata collina attorno alla quale è cresciuto il paese vero e proprio, con le case dei suoi cittadini, ville signorili ed eleganti residenze costruite secondo il raffinato stile rinascimentale.

Il Piccolo Tibet: Livigno

Ultima tappa, a un passo dal confine svizzero, il "Piccolo Tibet" d'Europa. Livigno è infatti il secondo comune più elevato d’Italia (1816 metri di altezza) e racchiude tutte le attrazioni possibili dedicate agli amanti dello shopping e dello sport. Si può scegliere tra la bicicletta, l'hiking e il trekking, l'arrampicata, gli sport acquatici come canoa e kajak e lo sci. C'è persino una golf training area, neanche a dirlo, la più alta d'Europa. Nonostante sappia muoversi con stile tra divertimento e intrattenimento, la località turistica valtellinese non dimentica le sue origini contadine e l'identità alpina.