You are viewing the website in Italian. Switch to English.
...
Home Mondo B&B Business plan per un B&B per prendere i finanziamenti

Business plan per un B&B per prendere i finanziamenti

Di Barbara Polidori | B&B e Burocrazia
Business plan per un B&B per prendere i finanziamenti

Inaugurare un B&B richiede una progettualità e uno spirito imprenditoriale non da poco. Aprire la propria casa agli ospiti e mescolare ambienti familiari con capacità professionali, cultura, tradizioni e modernità può regalare infatti grandi soddisfazioni, ma richiede anche impegno e competenze. Competenze necessarie soprattutto se si vuole accedere a un finanziamento pubblico, per cui i criteri sono estremamente selettivi. Ecco alcune accortezze sul lungo periodo che vi permettano allora di ottenere i requisiti di accesso ai bandi e i finanziamenti per il B&B dei vostri sogni.

Mission del progetto e contesto di riferimento

Partiamo dal fatto che tutte le idee sembrano entusiasmanti all'inizio ma il loro successo dipende da un approccio razionale al mercato e da un bisogno concreto. Avviare un B&B a Matera ha un senso nell'anno in cui è capitale europea della cultura, ma può avere effetti disastrosi a poche settimane dall'alluvione, con una quantità di turisti in drastica riduzione.

Serve una visione attuale sull'area scelta, che tenga in considerazione le sue dinamiche territoriali e sociologiche. Prima di intraprendere un progetto è bene chiedersi quindi: quale bisogno soddisfo con la mia struttura alberghiera? Perché la sto realizzando? Una volta chiariti questi aspetti, avrete anche una visione meno “sognatrice” e più pragmatica sul grado di innovazione del vostro progetto. Il concept è un criterio fondamentale se volete aderire alla call di un bando, soprattutto se il vostro bacino economico è ristretto il finanziamento pubblico può agevolare i primi step del vostro business.

Un altro metodo per valutare le possibilità di successo della vostra struttura riguarda le presenze effettive dei turisti sull'Hinterland. La penetrazione di mercato è una delle quattro strategie della matrice di Ansoff, utilizzata per aiutare le aziende a riconoscere se ci sono dei vantaggi per entrare in un mercato specifico: è definita come il numero di persone che comprano un prodotto/servizio, tende ad aumentare se si mantiene o accresce la quota dei prodotti richiesti, se si riesce ad avere un forte dominio dei mercati in espansione o se aumenta la richiesta da parte dei clienti esistenti.
 

Il cliente prima di tutto

Se avrete studiato approfonditamente l'area della vostra struttura alberghiera, otterrete anche una proiezione iniziale dei vostri clienti. Sarà essenziale conoscere il territorio, la sua storia e le abitudini dei consumatori come fattori attrattivi, perché saranno aspetti su cui costruire la vostra strategia nel canale di vendita e per tutto il piano comunicazione successivo.

Per farlo però, dovrete prima di tutto sintetizzare e schematizzare la tipologia di clienti a vostra disposizione: serve creare dei target specifici e delle buyer personas, ovvero dei clienti ipotetici che potrebbero trovare la vostra struttura interessante, differenziandoli per età, sesso, professione, abitudini di consumo e preferenze. Anche qui è fondamentale capire i bisogni, impliciti ed espliciti, a cui la vostra struttura può rispondere, offrendo al consumatore non solo un servizio ma una vera e propria esperienza.

Una volta definiti i vari target di riferimento, si può passare alla strategia vera e propria con cui lancerete la vostra struttura sul mercato.
 

Non essere fioraio in una serra

È probabile che nell'area d'interesse ci siano più strutture che offrono lo stesso servizio: si chiamano competitors e sono i potenziali “rivali” sul mercato. Servono a quantificare il numero di concorrenti per il vostro business, in questo modo potrai valutare se i servizi offerti entrano in collisione coi tuoi, quali sono i punti di forza e di debolezza su cui insistere per rendere la tua struttura vincente rispetto alla loro.

Questa analisi, meglio nota come SWOT analysis, sarà parte integrante del tuo piano marketing e ti permetterà di strategizzare anche l'avvento del tuo business sul mercato, la sua permanenza e le prospettive future una volta che sarà solido.
 

È il marketing bellezza!

Ora che hai delineato i contorni del tuo progetto, è arrivato il momento di condividerne l'autenticità ed esportarlo a livello d'immagine. Qui entra in gioco il marketing, la comunicazione e il brand positioning.

La commissione che esaminerà il tuo progetto per l'accesso al bando dovrà vivere il tuo B&B come un concept innovativo e un'esperienza in cui voler investire. A rafforzare questa percezione subentra il “servicescape”, fenomeno che ha un ruolo molto importante nella formazione delle impressioni, valutazioni e comportamenti del consumatore. Il modo in cui è organizzato lo spazio fisico, la struttura architettonica, i materiali utilizzati, il layout delle attrezzature, le decorazioni e gli stimoli sensoriali come per esempio luci, colori, suoni, odori sono tutti fattori che hanno un impatto significativo sulle percezioni e sulle valutazioni della clientela.

Sono aspetti che fanno leva sulla sfera sensoriale del cliente, che viene così attivata e stimolata con ripercussioni positive sulla valutazione complessiva dell'esperienza.

Altri elementi che rafforzano l'attrattività possono essere un buon piano media (e quindi un bravo social media manager!), la strategia sui canali di comunicazione, il rapporto con la clientela, un loyalty program e la gestione dell'aftermarketing.
 

La benzina del business: il contante

Vi siete schiariti le idee sulle fondamenta del vostro progetto, ma ora dovete ufficializzarle in un documento che ne garantisca il finanziamento. Ed è qui il difficile, perché senza capitale iniziale nessun business può spiccare il volo. Se siete fortunati potrete attingere da un vostro bacino di risorse, in caso contrario avrete bisogno di rendere il vostro business plan il più appetibile possibile per chi decreterà il finanziamento. Per conquistare la commissione esaminatrice serve anche qui concretezza, con un'analisi costi e benefici potrete razionalizzare i finanziamenti di cui avete bisogno e dimostrare la solidità delle vostre idee.

L'ipotesi di ricavo può essere un buon metodo per immaginare l'andamento del vostro B&B su un arco di breve durata, vi permetterà di tarare il vostro business e comprendere su cosa investire da principio, rendendo anche più facile intercettare finanziatori e fare loro richieste mirate, contattare fornitori e assumere personale con un'idea precisa del loro coinvolgimento.

Senza dimenticare che il primo investimento che dovrete fare, comunque, è nella trasparenza e professionalità.
 

Esempi di Business Plan e Marketing Plan

L’attività di affittacamere: La costruzione di un Business Plan di Filippo Cella

Residenza Poppy di Rebecca Bonavoglia

B&B Stardust - Business Plan di Federica Pasculli, Arianna Treppete

Business Plan del Bed and Breakfast “Il Casale” di Manuel Boccia

La Vecchia Casa - Recupero e rifunzionalizzazione come bed&breakfast di un edificio rurale in Toscana

Il fenomeno Bed&Breakfast: il caso Villa in Campagna di Oksana Milutina 

Business Plan del Progetto: Bed&sound - Music Lab di Sara Libera Mainieri

Strategie di marketing nelle strutture ricettive. Il caso: B&B Colle Cerreto di Matteo Maggi

La micro-struttura ricettiva e l'imprenditorialità. Il B&B Nuvole Residenza di Serena Ganci

Progetto B.B&B - Business Plan Bio Bed and Breakfast di Veronica Chiavari e Amedeo Mattozzi

Progettazione di una piccola struttura adibita a Bed and Breakfast di Vincenzo Marasco

Il Bed and Breakfast "Il Colombé": gli strumenti di pianificazione e controllo a supporto dell'iniziativa imprenditoriale di Nicolò Perego

Strategie delle attività extralbeghiere: il caso Bed and Breakfast "La Dolce Sosta" di Federico Salamone

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.
Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2
Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'accesso o l'utilizzo di questo sito è subordinato all'accettazione dei Termini del servizio, Informativa sulla Privacy e Cookie Policy
Inserisci la tua struttura
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore
Google Play