You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti vicino a me
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori Inserisci la tua struttura
Italiano English Français Deutsch Español

Aprire un B&B in Valle d’Aosta

Aprire un B&B in Valle d’Aosta

Per avviare l'attività di Bed and Breakfast in Valle d'Aosta basta accedere al sistema online dello Sportello Unico degli Enti Locali (SUEL) da cui avviare la “pratica”, nella fattispecie la SCIA, comodamente dal proprio computer.

Come avviare l'attività di B&B in Valle d'Aosta

Avvio attività di B&B

Altra Modulistica sul Sito della Regione Valle d'Aosta

Denuncia Prezzi, Domanda di Classificazione

Il Bed and Breakfast in Valle d'Aosta

Ecco i punti principali da conoscere per chi vuole aprire un B&B in Valle d'Aosta.

  1. Sono strutture ricettive a conduzione familiare (bed & breakfast - chambre et petit déjeuner) quelle condotte da privati che, utilizzando parte della loro abitazione, fino ad un massimo di tre camere ed una capacità ricettiva complessiva non superiore a sei posti letto, forniscono un servizio di alloggio e di prima colazione, in modo saltuario o per periodi stagionali ricorrenti.
     
  2. L'attività di bed & breakfast - chambre et petit déjeuner è svolta avvalendosi della normale organizzazione familiare e fornendo, esclusivamente a chi è alloggiato, cibi e bevande confezionati per la prima colazione senza alcuna manipolazione.
     
  3. L'esercizio dell'attività di bed & breakfast - chambre et petit déjeuner non costituisce cambio di destinazione d'uso dell'immobile a fini urbanistici e comporta, per i proprietari o possessori dei locali, l'obbligo di dimora nel medesimo per i periodi in cui l'attività viene esercitata o di residenza nel comune in cui viene svolta l'attività, oppure in locali ubicati a non più di cinquanta metri di distanza dall'abitazione in cui si dimora.
     
  4. Gli esercenti l'attività di bed & breakfast - chambre et petit déjeuner garantiscono, compresi nel prezzo, i seguenti servizi minimi di ospitalità:

    - pulizia quotidiana dei locali;
    - fornitura e sostituzione della biancheria, compresa quella da bagno, ad ogni cambio di cliente e comunque almeno due volte alla settimana;
    - fornitura di energia elettrica, acqua calda e fredda, riscaldamento.
     
  5. I locali destinati all'esercizio dell'attività di bed & breakfast - chambre et petit déjeuner devono possedere i requisiti edilizi ed igienico-sanitari previsti dai regolamenti comunali per l'uso abitativo.
     
  6. Qualora l'attività di bed & breakfast - chambre et petit déjeuner sia svolta in più di due stanze, l'abitazione deve essere dotata di almeno due locali destinati ai servizi igienici e l'accesso alle camere da letto destinate agli ospiti deve avvenire comodamente e senza dover attraversare le camere da letto o i servizi destinati alla famiglia o ad altro ospite.
     
  7. Il servizio di prima colazione deve essere fornito esclusivamente a chi è alloggiato e può essere assicurato utilizzando:

    - alimenti e bevande confezionati senza alcuna manipolazione;
    - alimenti e bevande che richiedono manipolazione.


    La somministrazione di alimenti e bevande che richiedano manipolazione può essere effettuata a condizione che il soggetto gestore abbia frequentato, con esito positivo, un corso professionale, a cura della Regione, limitatamente alle materie inerenti all'igiene nella manipolazione degli alimenti.
     
  8. Il Gestore di B&B deve segnalare le generalità degli Alloggiati alla P.S.
     
  9. I B&B Valdostani, come tutte le strutture ricettive hanno l'obbligo di legge di comunicare i dati di arrivi e presenze ai fini Istat.

Approfondimento
La segnalazione obbligatoria degli alloggiati alla Polizia
Le comunicazioni obbligatorie dei B&B all'Istat e alle Regioni

Legge Regionale della Valle d'Aosta

Legge regionale 29 maggio 1996, n. 1 (Disciplina delle strutture ricettive extralberghiere)

Legge regionale 29 maggio 1996, n. 1

Legge regionale 4 agosto 2000, n. 2 (Modificazioni della legge regionale 29 maggio 1996, n. 11)

Legge regionale 4 agosto 2000, n. 2

Comunicazioni presenze obbligatorie Regione / Istat

I B&B Valdostani, come tutte le strutture ricettive hanno l'obbligo di legge di comunicare i dati di arrivi e presenze ai fini Istat.

Attualmente hanno la possibilità di scegliere tre diverse modalità di comunicazione:

- comunicare i dati all'Ufficio del Turismo competente, via e-mail o direttamente;
- attraverso un gestionale alberghiero, opportunamente sviluppato per l'invio dei dati al database della Regione;
- inserirli autonomamente attraverso web service.

Per inviarli con il gestionale o inserirli via web devono fare richiesta delle credenziali di accesso al seguente ufficio:

Osservatorio del turismo
Loc. La Maladière, Rue de la Maladière 39
11020 Saint-Christophe (AO)
Tel. 0165.27.5363
Fax 0165 275290
Cellulare di servizio: 348.5504300
Email - r.rosa@regione.vda.it
PEC - turismo@pec.regione.vda.it