Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Home Blog Magazine Turismo Pasquetta con Caccia al Tesoro Botanico nei Grandi Giardini Italiani
Pasquetta con Caccia al Tesoro Botanico nei Grandi Giardini Italiani

Pasquetta con Caccia al Tesoro Botanico nei Grandi Giardini Italiani

Pubblicato il
25 Marzo 2016
Categoria
Feste e Sagre

Dal Picnic di Pasquetta al Picnic con Caccia al Tesoro. Per i bambini? No per tutti.

La primavera appena arrivata fa venir voglia di stare all'aperto a maggior ragione per il Lunedì dell'Angelo quando ci si organizza per la tradizionale scampagnata. L'idea del circuito dei Grandi Giardini italiani è, quest'anno, quella di proporre una caccia al tesoro botanico all'interno dei gioielli verdi più belli d'Italia.

Sono 32 i giardini che parteciperanno all'evento dal Piemonte alla Sicilia. La caccia consisterà nella scoperta del patrimonio di biodiversità della diverse regioni italiane che i giardini custodiscono come veri e propri scrigni.

A Villa Ottolenghi di Acqui Terme (Alessandria) si andrà alla scoperta delle piante del giardino e l'interessante caccia sarà condotta da cinque studenti di botanica. Si parte il 28 marzo nel primo pomeriggio e alla fine del percorso si potrà apprezzare una degustazione di vini locali nella cantina della bellissima villa progettata da Marcello Piacentini.

A Villa Carcano di Como i partecipanti si separano: da un lato i grandi dall'altro i bambini. Per questi ultimi l'appuntamento è per la caccia a fiori ed erbe; divisi in squadre, si dovranno fronteggiare in una sfida per riconoscere e ritrovare foglie, cortecce, fiori e, per diventare vincitori, dovranno cimentarsi in un'osservazione molto attenta e particolareggiata della natura e del mondo vegetale. I grandi invece faranno una visita guidata del parco che comprende edicole, un teatro di verzura e una ghiacciaia. La caccia al tesoro parte da un viale che conduce ad un lago di ninfee con due isolette e un promontorio.

La Rocca di Lonato del Garda (Brescia),  posizionata sulla sommità di uno dei colli morenici dell'anfiteatro gardesano, si prepara ad accogliere i suoi visitatori più giovani per mostrare loro le sue ricchezze e le sue particolarità botaniche. L'appuntamento per tutti i bambini è dalle 14 alle 17, per una divertente Caccia al tesoro alla scoperta delle piante presenti nella Rocca . Lungo un percorso divertente e coinvolgente verranno proposte a piccoli gruppi, attività che condurranno alla scoperta delle oltre 150 specie vegetali presenti, conosciute anche come “flora dei muri”, che si differenziano in base alla disposizione all'interno della cittadella murata. Di alcune di queste varietà verranno esposte caratteristiche, peculiarità e curiosità accompagnando i partecipanti alla scoperta delle specie vegetali, fornendo le prime nozioni di botanica attraverso il tatto, l'olfatto, la vista. Semi, fiori e foglie raccolti lungo il percorso saranno il presupposto per l'elaborazione e la creazione di piccoli manufatti realizzati direttamente dai bambini!

I bambini che parteciperanno alla Caccia al tesoro di Villa Serra a Sant'Olcese (Genova) avranno diritto all'ingresso gratuito al Parco per l'intera giornata, ad un ovetto di cioccolato e alla tessera per l'ingresso gratuito al parco tutto l'anno. Mentre i bambini saranno impegnati nella Caccia al Tesoro Botanico, genitori e accompagnatori potranno visitare liberamente il giardino.

Le mura del Castello di Roncade (Treviso) proteggono un’austera villa veneta e il piccolo parco che la circonda, dove oggi si aprono i locali di un’apprezzata azienda vitivinicola. Abbellito da un piccolo esercito di “Schiavoni”, statue secentesche che rappresentano fanti dell’esercito della Serenissima, il giardino sembra molto più grande di quanto non sia, grazie alla presenza di quattro secolari alberi monumentali: due Magnolia grandiflora e due Cedrus libani dove il giorno di Pasquetta saranno nascoste uova di cioccolato.

Per la prima volta, anche i Giardini di Castel Trauttmansdorff di Merano organizzano la Caccia al Tesoro Botanico: una speciale visita guidata dedicata a tutte le famiglie, per scoprire i tesori naturali celati nei Giardini del Castello e avvicinare i bambini all'amore per la natura attraverso un'attività ludica. Alcune guide esperte accompagneranno grandi e piccini alla ricerca dell'''uovo botanico'' nascosto tra fiori e piante durante un avvincente tour floreale nei Giardini di Castel Trauttmansdorff. Il percorso si concluderà con una parte pratica dove i partecipanti potranno creare il loro speciale uovo di pasqua botanico, decorandolo con colori vegetali e motivi floreali.

Il Labirinto più bello d'Italia è protagonista della Caccia al Tesoro di Pasquetta. Si trova a Fontanellato (Parma) ed è il labirinto creato dall'editore Franco Maria Ricci, il più grande dedalo di bambù al mondo. La particolarità del labirinto è la sua pianta a forma di stella e oltre ad ospitare migliaia di specie botaniche diverse propone una bellissima collezione di opere d'arte en plein air. Per la Caccia al tesoro è stato organizzato un gioco a squadre e i partecipanti dovranno superare prove di conoscenza e abilità incitati da personaggi mitologici come Dedalo e il Minotauro. Il vincitore, novello Teseo, accompagnerà tutti fuori dal Labirinto per festeggiare insieme A tutti i partecipanti alla “Caccia al Tesoro” sarà regalato un piccolo ricordo della giornata! Ai bambini più piccoli (dai 3 ai 5 anni) sarà dedicata una sala giochi appartata, ricca di sorprese e divertenti laboratori creativi. I genitori potranno partecipare ad una visita guidata esclusiva alla collezione d'arte di Franco Maria Ricci, in mezzo a splendidi dipinti, sculture e libri dell'editore d'arte noto in tutto il mondo.

Il Parco Storico Seghetti Panichi di Castel di Lama (Ascoli Piceno) ingentilisce un’antica dimora sul torrente Lama, edificata nel Settecento sui resti di una fortificazione medievale e di un palazzo di campagna. L’edificio ospita un boutique hotel mentre il giardino storico, aperto al pubblico, fu messo a dimora, con abbondanza di palmizi, tra il 1875 e il 1890 dal famoso botanico e paesaggista tedesco Ludwig Winter. La “caccia” si svolgerà anche lungo un sentiero bioenergetico, per godere degli effetti benefici che alcune piante mediterranee hanno sul corpo.

La Caccia al Tesoro nel Giardino Bardini di Firenze ha inizio nella parte bassa del giardino dove un tempo sorgeva l'hortus conclusus medievale, un giardino segreto mutrato dove si custodivano piante mediche, ortaggi e fiori preziosi. Si attraversa il giardino ammirando il panorama mozzafiato su Firenze, poi una sosta nel frutteto dove crescono varietà antiche di mele, pere e susine. Infine, dopo aver attraversato il tunnel di glicine, si scopre il Labirintorto: l'orto labirinto più panoramico di Firenze. Mentre i più piccoli saranno impegnati nella Caccia al Tesoro Botanico, per i genitori e tutti gli adulti verrà proposta una visita guidata speciale alla scoperta del giardino.

A Catania la Caccia al Tesoro si svolgerà tra le diverse specie dell'antico giardino fondato nel 1858 da Francesco Tornabene, che per l'occasione si trasformerà in un grande e verde labirinto di giochi! Suddivisi nelle diverse squadre e seguiti sempre da un operatore esperto, i bambini dovranno svelare gli indizi nascosti, risolvere indovinelli e superare diverse prove, tutte a tema botanico, che permetteranno loro di avanzare alla fase successiva fino ad arrivare alla conquista dell'ambito tesoro. L'attività ludico didattica permetterà ai giovani esploratori di conoscere, attraverso la Caccia al Tesoro, la storia del giardino scientifico, impareranno a riconoscere fiori, foglie e frutti di diverse specie puntando l'attenzione sui differenti caratteri morfologici del regno vegetale.

L'elenco di tutti i Giardini che partecipano alla Caccia al tesoro è consultabile qui:  CACCIA AL TESORO BOTANICO GRANDI GIARDINI ITALIANI

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.

Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2

Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Google Play