You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti vicino a me
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori Inserisci la tua struttura
Italiano English Français Deutsch Español

Quali POS scegliere in B&B?

Quali POS scegliere in B&B?

Il POS è uno strumento ormai entrato di diritto nel nostro quotidiano; il termine deriva dall'acronimo inglese di “Point of sale”, letteralmente traducibile come "punto di vendita".

Cos'è nello specifico un POS?

È un dispositivo tramite il quale è possibile effettuare pagamenti mediante moneta elettronica (carte di credito, di debito o prepagate).
 

Quando è diventato obbligatorio l'utilizzo di un POS?

L'obbligatorietà dell'uso del POS risale al 2012 con il governo Monti, che la introdusse con il d.l. 179; tuttavia, la norma non riscontrò il credito dovuto ad una innovazione di tale portata, in quanto priva di sanzioni adeguate.

A partire dal 2020, invece, l'articolo 23 del DL 124/2019 introdurrà una sanzione specifica per tutti coloro che non accetteranno pagamenti con il POS; questa nuova sanzione prevede il pagamento di 30 euro con in aggiunta il 4% del valore della transazione negata.

Queste misure fanno parte integrante del piano antievasione del governo Conte, e si inseriscono nel duplice obiettivo di ridurre l'uso della moneta contante ed incentivare la tracciabilità dei pagamenti.

La categoria dei B&B rientra tra quelle che, secondo la norma, devono mettersi in regola entro il 1 luglio 2020.
 

Utilizzo del POS nei B&B

Quali POS scegliere in B&B? - Foto 1

Ad oggi la percentuale di strutture ricettive che si sono dotate di POS fisico è pari al 39,4% su un totale di 1886 interpellate; una percentuale ancora molto esigua se rapportata agli altri paesi europei, e che, purtroppo, si avvicina, in termini percentuale, a quella dei gestori B&B che non hanno un POS e neanche intendono provvedere in tal senso (33,1%).
 

POS: perché no?

Le motivazioni secondo le quali i gestori di B&B sono stati finora riluttanti all'uso del POS sono da ricercarsi innanzitutto nei costi di gestione (commissioni) legati al circuito di appartenenza ed all'istituto bancario di riferimento, che possono arrivare fino al 3%.

Il costo del POS fisico, infatti, risulta piuttosto elevato ed incombente per i gestori B&B a causa delle 4 voci che lo compongono:

  • INSTALLAZIONE
  • CANONE MENSILE
  • COSTO FISSO PER TRANSAZIONE
  • COSTO A PERCENTUALE PER TRANSAZIONE
     

POS e Tecnologia: una nuova frontiera dei pagamenti

Tali costi, tuttavia, sono stati in parte abbattuti dall'avvento delle nuove tecnologie che hanno introdotto un'innovativa tipologia di dispositivo: il POS mobile SumUp – dalle dimensioni del palmo di una mano - che permette di effettuare pagamenti con carte di debito o credito.

Si tratta di un piccolo congegno per il quale si paga solo una commissione per transazione, non ci sono costi di attivazione, né canone mensile o comodato d'uso e può funzionare anche senza Wi-Fi tramite Bluetooth o 4G.

È una piccola rivoluzione nel mondo del e-payment, che ha preso piede soprattutto nel settore del commercio al minuto e ambulante.

Ma la tecnologia è andata oltre, permettendo di ricevere pagamenti in denaro da qualsiasi luogo senza alcun dispositivo e senza, pertanto, alcun costo di attivazione.

Parliamo di Satispay; servizio attivo dal 2015 che consiste in un'app di pagamento tramite smartphone che, attraverso l'inserimento del codice IBAN e del proprio numero di cellulare, permette all'utente di effettuare delle transazioni di denaro senza l'utilizzo di alcuna carta di credito o di debito e senza la necessità di un dispositivo con tecnologia NFC.

Tuttavia, il limite di questa applicazione consiste nel budget, ovvero il limite massimo di spesa che l'app mette a disposizione settimanalmente per l'utente, pari a € 200.

Ecco perché questo tipo di sistema può essere utilizzato prevalentemente da quegli esercenti o privati che non effettuano oltre un certo numero di transazioni.
 

Virtual POS di B&B: il POS del futuro?

Al contrario, il Virtual POS di Bed-and-Breakfast.it vi permette questo ed altro.

Grazie a questo POS Virtuale si potranno ottenere pagamenti con tutte le carte di credito e debito direttamente sul proprio conto corrente, senza alcun limite di budget.

Il tutto al costo fisso unico dell'1,95% per ogni transazione, fatturabile all'inizio di ogni mese.

Le peculiarità del Virtual POS di B&B sono molteplici:

  • Funziona con qualsiasi carta, anche l'American Express e il bancomat, purché questo abbia le 16 cifre stampate sulla carta.
  • Si può procedere alla sua attivazione in qualunque momento; allo stesso tempo però si può anche smettere di usarlo o non utilizzarlo più, senza doverne rendere conto.
  • Può essere usato anche se non si è titolari di P.IVA.
  • Può essere utilizzato anche per pagamenti provenienti da utenti che non facciano parte del circuito bed-and-breakfast.it (Booking, Expedia, Agoda).
  • La tempistica di accredito sul conto corrente è settimanale.
  • È possibile anche effettuare rimborsi, a patto che questi si richiedano entro 7 giorni dal pagamento, ovvero prima dell'accredito sul conto corrente.
  • È disponibile anche il pan manuale.
     

Quali POS scegliere in B&B: giudizio finale

Zero costi di attivazione, zero costi fissi o di manutenzione, libertà e semplicità nell'utilizzo classificano il Virtual POS di B&B come lo strumento per eccellenza garante della libera circolazione di denaro e della tracciabilità dello stesso, senza gli oneri di spesa dei POS fisici.

Non a caso infatti già 2000 gestori di B&B, iscritti al portale Bed-and-Breakfast.it, fanno uso del nostro Virtual POS: è auspicabile, quindi, che il Virtual POS diventi lo strumento abituale per le transazioni nel mondo B&B.
 

[Approfondimento: Accettare pagamenti con carta di credito in B&B]
[Approfondimento: Obbligo di POS per i B&B da luglio 2020?]