You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti vicino a me
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori Inserisci la tua struttura
Italiano English Français Deutsch Español

Bed and Breakfast in Abruzzo

ABRUZZO - Il 30 per cento del territorio abruzzese è protetto da leggi di tutela ambientale. Nessun'altra regione in Europa può vantare altrettanto. Non per niente è chiamata "la regione dei parchi". Tre Parchi nazionali, un Parco regionale e decine di aree e riserve naturali protette. In una regione così sembra naturale che il capoluogo si chiami L'Aquila. Dominata da un imponente Castello Cinquecentesco (che ospita il Museo Nazionale d'Abruzzo), L'Aquila è dotata di splendidi monumenti civili e religiosi, d'epoca medievale e rinascimentale. Sulla costa abruzzese (che vanta frequentatissime località balneari) primeggia Pescara, patria di Gabriele D'Annunzio (la cui casa natale è oggi un piccolo, suggestivo museo). A Chieti ha sede un importante Museo Archeologico Nazionale, noto (e premiato) per la modernità e l'efficacia della sua organizzazione espositiva. Il "pezzo forte" del Museo è il Guerriero di Capestrano, una statua funeraria del VI secolo a.C., ritrovata in provincia di L'Aquila nel 1934. A Teramo da non mancare lo stupendo Paliotto quattrocentesco (all'interno del Duomo) del grande orafo abruzzese Nicola da Guardiagrele. Ma di tesori architettonici e artistici l'Abruzzo è ricco in modo sorprendente, quasi quanto di tesori naturali e di tradizioni popolari (come la "festa dei serpari" di Cocullo, che ogni prima domenica di maggio richiama nel minuscolo paese migliaia di persone).

Visualizza strutture

Località principali

Province

Città