Where do you want to go?
Guests and rooms
...
EN | Cambia lingua Wish list find properties near you
Regions Tourist sites Points of interest Deals Last Minute
B&B Day
first weekend of march
The Barter Week
the third week of November
B&B Card
get a minimum 5% discount
Specials Points of interest B&B Europe
FAQ and contacts Disclaimer, Cookie Policy, Privacy
Italiano English Français Deutsch Español

Analisi del mercato dei Bed & Breakfast

di Giuseppe Marco Matta
Università degli Studi di Catania
Facoltà di Economia - Corso di Laurea Specialistica in Direzione Aziendale

Relatore: Chiar.ma Prof.ssa Schillaci Elita
Correlatore: Chiar.mo Prof. Romano Marco
Tesi di laurea di: Giuseppe Marco Matta

1.2 - Le categorie dei Bed & Breakfast e le caratteristiche dei gestori

Una indagine condotta con l’ausilio dell’intervista diretta al conduttore, in merito alla tipologia abitativa e alle finalità consente una classificazione in: B&B di tipo familiare dove il contesto familiare è prevalente per quasi il 60% del totale; B&B in dimore storiche per il 15%, B&B di Charme e Design dove spicca l’elemento dell’architettura degli interni e dello stile personale del gestore per il 15%, e infine soltanto il 4% di B&B Business dove l’elemento caratterizzante è il lusso che si aggiunge alla praticità e alla vicinanza ai centri direzionali; il rimanente 6% non risulta classificabile. La categoria dei B&B Business può essere definita anche B&B&B (Bed and Breakfast and Business), in quanto orientata ad ospitare utenti che viaggiano per affari, (commercianti, piccoli imprenditori, rappresentanti o commissionari) in tali tipologie di B&B si cerca di garantire un ambiente silenzioso con disponibilità di fax, internet, zona wi-fi, angolo di lavoro.

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 4

Grafico 4: Le diverse tipologie di Bed & Breakfast, 2008

Con una ulteriore classificazione possiamo suddividere i B&B in strutture indipendenti per quasi l’80% delle strutture complessive e B&B allocati in un contesto condominiale per il 20% (quest’ultima tipologia si trova, in genere, nelle grandi città e nelle aree metropolitane).

Uno degli elementi di forza dei B&B è costituito dalla competitività dei prezzi.

Come detto in precedenza il prezzo medio per una notte in un B&B italiano oscilla tra i 30 e i 40 euro.

Questo prezzo può variare leggermente ma, normalmente, non supera i 50 euro a persona.

Volendo delineare le caratteristiche e le peculiarità dei gestori dei B&B, possiamo constatare come le persone che in Italia si dedicano a questo tipo di ospitalità in famiglia sono circa 40.000, questa cifra è destinata a crescere considerato l’exploit degli ultimi anni.

Il gestore del B&B è una figura complessa, occorre formazione, capacità imprenditoriale e tanta tanta passione. I gestori dei B&B sono in prevalenza donne con una percentuale che si attesta intorno al 60% .

Circa la metà dei gestori ha un’età compresa tra i 31 e i 45 anni, il 37% è tra i 46 e i 65 anni, il 14% è al di sotto dei 30 anni e solo il 3% ha un’età superiore ai 65 anni.

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 5

Grafico 5: Le diverse età dei gestori dei Bed & Breakfast, 2008

Il numero dei gestori varia da uno a tre. Nel 50% dei casi sono due persone che gestiscono il B&B, nel 37% dei casi si tratta di una sola persona. Solo nel 13% dei casi sono tre.

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 6

Grafico 6: Il numero di gestori di un Bed & Breakfast, 2008

Riguardo l’occupazione dei gestori dei B&B la principale distinzione è tra occupati in altra attività e non occupati; circa il 70% dei gestori hanno un’altra occupazione, il restante 30% è suddiviso tra studenti, pensionati, casalinghe e disoccupati.

Analizzando le singole tipologie di occupazione risulta che il 36% è un libero professionista o un imprenditore, il 15% un impiegato, il 6% un’insegnante, il 4,5% un commerciante.

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 7

Grafico 7: Le professioni principali svolte dai gestori dei Bed & Breakfast, 2008

Se andiamo a considerare il titolo di studio dei gestori,ci accorgiamo che oltre il 90% possiede un titolo di studio superiore e dentro questa percentuale un buon 36% possiede una laurea.

Il 90% dei gestori parla almeno una lingua straniera (prevalentemente l’inglese) e all’interno di tale percentuale il 46% conosce due lingue straniere.

Secondo la recente normativa vigente in tema di B&B i gestori devono abitare nei pressi della struttura adibita all’ospitalità. Ecco perché molti gestori preferiscono abitare nella stessa unità abitativa del B&B, quasi il 60%, mentre il restante 40% vive in strutture adiacenti. In Sicilia la normativa regionale richiede espressamente che il gestore risieda nella medesima unità abitativa in cui sorge il B&B.

I B&B italiani hanno in media tre camere destinate all’ospitalità con possibilità di aumentare il numero di posti letto secondo le richieste del cliente.