You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti vicino a me
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori Inserisci la tua struttura
Italiano English Français Deutsch Español
  • Home
  • Mondo B&B
  • I B&B sono obbligati alla redazione del Documento di valutazione del rischio legionellosi?

I B&B sono obbligati alla redazione del Documento di valutazione del rischio legionellosi?

I B&B sono obbligati alla redazione del Documento di valutazione del rischio legionellosi?

I B&B sono obbligati alla redazione del Documento di valutazione del rischio legionellosi? E se sì, quanto costa e a chi richiederlo?

Decidere di gestire un B&B è sicuramente una sfida allettante. Inserirsi nel mercato dell'accoglienza turistica è oggi, infatti, una scelta lungimirante e, nella maggior parte dei casi, fruttuosa. È però vero che i doveri e gli accorgimenti che i proprietari dei locali debbono osservare per essere al passo delle normative possono risultare ostici e onerosi, in questo campo più che in altri.

Effettuare un controllo anti legionella periodico e regolare per le strutture ricettive come Hotel, Bed & Breakfast, Residence ecc. è obbligatorio, come ribadito, nel maggio del 2015, con l'approvazione delle Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi (pagina 33) pubblicate dal Ministero della Salute; linee guida in cui viene definito l'obbligo di elaborare la valutazione dei rischi relativi all'esposizione al batterio. È quindi imposto che vengano effettuati regolari controlli negli stabili al fine di ridurre il rischio legionella.

Il testo redatto dal Ministero recita: "Per un'efficace prevenzione è d‟obbligo che il gestore di ogni struttura turistico-recettiva effettui con periodicità (biennale, preferibilmente annuale) la valutazione del rischio legionellosi, ovvero del rischio che nella struttura possano verificarsi uno o più casi di malattia. La valutazione deve essere effettuata da una figura competente, responsabile dell‟esecuzione di tale attività (ad es. igienista, microbiologo, ingegnere con esperienza specifica, ecc.)."

Il nostro consiglio è di contattare l'ASL di propria competenza e, sulla base della tipologia di alloggio, richiedere la soluzione migliore da seguire per assolvere l'obbligo richiesto dalla legge. Non c'è dubbio che sarà compito dell'ASL quello di indirizzare il Gestore di un B&B familiare di due camere in modo del tutto differente rispetto a quello di un albergo di 40 camere, tanto dal punto di vista delle incombenze che da quello dei costi.
 

Ma cos'è la Legionella?

Come anticipato la Legionella è un batterio che sviluppandosi negli ambienti acquatici naturali, riesce ad adattarsi e sopravvivere anche in quelli artificiali come impianti idraulici e termici, comportando rilevanti rischi per la salute. Le infezioni che ne derivano, infatti, sono oggi ritenute delle vere e proprie emergenze nel campo malattie infettive anche perché, probabilmente a causa delle sempre più puntuali diagnosi, in costante aumento. Ma come si trasmette nell'uomo questo batterio? Semplicemente attraverso l'inalazione di aerosol contaminati.
 

Documento di valutazione del rischio legionellosi

La valutazione del rischio legionellosi è come detto obbligatoria (anche in base a quanto stabilito dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) per molte strutture aperte al pubblico e si divide in tre fasi:

  1. La valutazione del rischio che mira prima all'individuazione degli impianti interni alla struttura dove può verificarsi la presenza e quindi la proliferazione del batterio, poi alla definizione del numero dei soggetti potenzialmente esposti.
  2. La gestione del rischio che identifica le procedure atte a limitare o eliminare le criticità possibili.
  3. La comunicazione del rischio intesa come informativa rivolta ai fruitori dei locali in questione.

È necessario sapere che il DVR legionella deve essere redatto da personale qualificato e, per quanto riguarda le strutture ricettive, aggiornato almeno ogni 2 anni, preferibilmente ogni anno e, più in generale ogni qual volta che ci sia motivo di considerare che la situazione possa essersi modificata come la conclusione di lavori di ristrutturazione. Oltre al suddetto documento va anche tenuto un Registro di Autocontrollo Legionella dove vengono costantemente registrati gli interventi eseguiti sugli impianti a rischio.
 

Dove trovare il DVR Legionella

Sebbene del documento di valutazione del rischio legionellosi sarà responsabile il proprietario dell'immobile, alla specifica compilazione dello stesso sarà incaricata una figura competente (igienisti, microbiologi, ingegneri e più in generale studi con esperienza specifica) che condurrà un'accurata ispezione della struttura al fine di evidenziare le eventuali fonti di rischio e valutare gli impianti nella loro totalità.

Ogni struttura, presentando una complessità impiantistica specifica, necessita di una valutazione personalizzata sia per quel che concerne le tempistiche di realizzazione sia per la strumentazione necessaria che per il costo della stesura del documento stesso. Pertanto per il proprietario della struttura ricettiva sarà auspicabile approfondire la tematica, sviluppare una conoscenza critica dell'argomento ed effettuare una ricerca di mercato che gli consenta di individuare il profilo professionale in linea con le proprie necessità.