Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Home Blog Magazine Turismo Grandi Giardini Italiani: ecco le new entry
Grandi Giardini Italiani: ecco le new entry

Grandi Giardini Italiani: ecco le new entry

Pubblicato il
10 Giugno 2016
Categoria
Idee Week-End

Ci sono 8 new entry nel network dei giardini visitabili più belli d'Italia: il circuito dei Grandi Giardini italiani tocca quota 120 e tira le somme del turismo che prende il nome di Horticultural Tourism.

Ad arricchire l'offerta turistica italiana sono presenti: Parco Nocivelli (Verolanuova, BS), Villa Badia (Sezzadio, AL), Villa Grock (Imperia) Palazzo Colonna (Roma), Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte (S. Giovanni La Punta, CT), Casa Cuseni (Taormina, ME), Villa Tasca d’Almerita (Palermo) e Tenuta Regaleali (Sclafani Bagni, PA).

Grandi Giardini Italiani diventa protagonista del turismo culturale italiano e di un nuovo trend di viaggio che promuove giardini storici e contemporanei facendoli diventare attraenti dal punti di vista turistico anche grazie all'ammodernamento dei siti e alla possibilità di visitare ville e palazzi che si trovano al loro interno. Nel 99% dei giardini appartenenti al network di Grandi Giardini Italiani è possibile visitare le dimore al loro interno, nel 40% è possibile pernottare e l'80% consente di organizzare congressi, meeting, banchetti e matrimoni. Circa la metà dei grandi giardini italiani visitabili possiede un percorso didattico e organizza laboratori per bambini e scuole.

Dal 2014 al 2015 si è assistito ad una vera e propria impennata del turismo legato alla scoperta di parchi e giardini sul territorio nazionale con 8 milioni di visitatori italiani e stranieri e un aumento di oltre il 30% di visitatori rispetto al 2014. Complice la bella stagione prolungata ma non solo: il successo del network fondato nel 1997 da Judit Wade si deve anche ai moltissimi eventi e alle iniziative organizzate all'interno dei giardini (oltre 700 l'anno nei 120 giardini); inoltre nel 2015 entrano a far parte del circuito verde due vere e proprie bellezze italiane, i Giardini di Castel Gandolfo e i Giardini Vaticani. ll turismo culturale ed il Turismo Verde hanno inoltre alimentato un circuito economico virtuoso all’interno del network. Sempre più numerosi, infatti, sono i Grandi Giardini Italiani che reinvestono i propri utili nella proprietà, dotandosi di servizi di ristorazione e pernottamento, marketing e comunicazione. Dove i giardini visitabili non sono dotati di queste infrastrutture, ne beneficiano le strutture di ricezione turistica situate nelle immediate vicinanze.

GRANDI GIARDINI ITALIANI

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.

Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2

Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Google Play