Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Home Blog Magazine Turismo Ferrovie turistiche in Italia: un viaggio nella storia
Ferrovie turistiche in Italia: un viaggio nella storia

Ferrovie turistiche in Italia: un viaggio nella storia

Pubblicato il
4 Ottobre

Chi ama viaggiare in treno sicuramente gioirà di fronte a questa bella notizia che riguarda le nostre ferrovie italiane.

La nuova legge appena approvata sulle ferrovie turistiche, infatti, parla molto chiaro. Attraverso questo provvedimento si potranno finalmente recuperare le tratte ferroviarie dismesse o sospese per valorizzarle e salvaguardarne l’importanza.

Saranno interessate da questa legge in particolare tutte quelle tratte che si distinguono per elementi e caratteristiche culturali, paesaggistiche e turistiche insieme alle loro stazioni e tutto ciò che ne fa parte. Il lavoro di valutazione e scelta di queste tratte ferroviarie turistiche è già iniziato e a disporne tempi e modalità è il decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, che lavorerà insieme al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e d’intesa e con la Conferenza Stato-Regioni, in coerenza con il Piano Strategico del Turismo.

Finora, attraverso una prima cernita, sono state già individuate alcune tratte ferroviarie che si potranno sfruttare ai fini turistici in tutta Italia da nord a sud.

Fanno parte dell’elenco le tratte Sulmona-Castel di Sangro; Cosenza-San Giovanni in Fiore; Avellino-Lioni-Rocchetta Sant’Antonio; Sacile-Gemona; Palazzolo-Paratico; Castel di Sangro-Carpinone; Ceva-Ormea; Mandas-Arbatax; Isili-Sorgono; Sassari-Palau Marina Macomer-Bosa; Alcantara-Randazzo; Castelvetrano-Porto Palo di Menfi; Agrigento Bassa-Porto Empedocle; Noto-Pachino; Asciano-Monte Antico; Civitavecchia-Capranica-Orte; Fano-Urbino.

Al progetto di valorizzazione delle ferrovie turistiche parteciperanno associazioni culturali e organizzazioni di volontariato ma anche altri enti operanti nei settori ferroviario, turistico, culturale e ambientale che insieme contribuiranno alla realizzazione di questo progetto di recupero di centinaia di chilometri di linee ferroviarie.

Come spiega anche il ministro Dario Franceschini: “in Italia esistono centinaia di chilometri di linee ferroviarie straordinarie, che percorrono paesaggi incredibili e non sono adeguatamente utilizzate. Con questa legge possiamo intervenire con successo e rafforzare quel turismo sostenibile e di qualità di cui l’Italia ha bisogno e che è centrale nel Piano strategico del Turismo”.

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.

Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2

Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Google Play