Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Home Blog Magazine Turismo Bandiere Blu 2017: un viaggio tra le spiagge più belle d'Italia
Bandiere Blu 2017: un viaggio tra le spiagge più belle d'Italia

Bandiere Blu 2017: un viaggio tra le spiagge più belle d'Italia

Pubblicato il
16 Maggio

Oggi anno dal 1987 le Bandiere Blu premiano le località di molti paesi del mondo che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

Questo premio internazionale arriva puntuale anche per in Italia per il 2017 decretando i vincitori che hanno saputo distinguersi non solo per la bellezza e la pulizia delle spiagge e del mare ma sopratutto per una corretta politica di gestione locale mirando alla sostenibilità ambientale.

Questo riconoscimento ha quindi almeno trent’anni e viene assegnato ad oltre 40 paesi da parte della (FEE), Foundation for Environmental Education ovvero la Fondazione per l’Educazione Ambientale con sede in Danimarca, diversamente da quanto si pensa non solo alle città e borghi di mare ma anche ai comuni rivieraschi che sorgono intorno ai larghi.

I criteri per l’assegnazione delle bandiere sono 32 e riguardano in primis la qualità delle acque di balneazione ma anche l’efficienza della depurazione, la raccolta differenziata, la presenza di percorsi ciclo pedonali e di spazi verdi nonché dalla varietà di servizi offerti dagli stabilimenti balneari.

Per il 2017 in Italia nessuna sorpresa quanto alla prima in classifica perché ancora una volta è la Liguria ad essere eletta, così come pure nel 2016, regina delle coste italiane, quest'anno con 27 bollini blu e 2 nuovi ingressi, Camogli e Bonassola.

Seguono dopo la Liguria, la regione Toscana e le Marche. Il cambiamento piuttosto riguarda altri punti della classifica che vedono la crescita di alcune località balneari d’eccellenza tant'è che si contano oltre trecento insignite della Bandiera Blu.

Conferme a parte, non manca però qualche new entry. Le regioni interessate sono l'Abruzzo, la Calabria, la Campania e la Sicilia che vedono l'ingresso nella classifica delle seguenti località: Giulianova e Roseto degli Abruzzi, Roseto Capo Spulico e Soverato, Sapri e Santa Teresa di Riva.

Brutte notizie, invece, per Cattolica in Emilia Romagna e Petacciato in Molise che ricevono una decisa bocciatura, segnale che le cose devono migliorare e prendere direzioni diverse da quelle attuali.

Ma le bandiere blu non riguardano soltanto le destinazioni balneari in effetti. Come dicevamo, anche i laghi e le località che li circondano sono prese in esame e ricevono questo importante riconoscimento internazionali.

E per il 2017 il riconoscimento è in aumento per i laghi. Il Trentino-Alto Adige raggiunge quota 10, raddoppia il punteggio rispetto all'anno precedente mentre la Lombardia e il Piemonte ricevono rispettivamente 1 e 2 bandiere.

Per conoscere tutte le località dichiarare Bandiere Blu 2017, clicca qui.

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.

Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2

Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Google Play