Where do you want to go?
Guests and rooms
...
EN | Cambia lingua Wish list find properties near you
Regions Tourist sites Points of interest Deals Last Minute
B&B Day
first weekend of march
The Barter Week
the third week of November
B&B Card
get a minimum 5% discount
Specials Points of interest B&B Europe
FAQ and contacts Disclaimer, Cookie Policy, Privacy
Italiano English Français Deutsch Español

Microricettività italiana e irlandese a confronto: il caso del Bed and Breakfast

di Elisa Millo
Università degli Studi di Udine
Corso di Laurea in Scienze e Tecniche del Turismo Culturale
Relatore: Prof.ssa Michela C. Mason
Anno accademico: 2014/2015

1.2 - I B&B in Italia

L’introduzione della formula del B&B in Italia avviene verso la metà-fine degli anni Novanta, ad opera di gestori stranieri. Questa nuova tipologia di ospitalità non ha successo da subito, anche per mancanza di un riferimento normativo specifico che ne tuteli l’esercizio: le prime leggi a riguardo compaiono nel 1997 ad opera della Regione Lazio, in vista dell’ondata di pellegrini attesi sul territorio in occasione dell’incombente Giubileo. Da allora quasi tutte le regioni a ruota, hanno introdotto varie norme a regolamentazione e tutela di questi esercizi, che sempre più hanno preso piede nella penisola. I B&B permettono infatti alle famiglie che vi operano, di poter contare su una fonte di ingresso economico alternativo, mettendo a disposizione di ospiti di passaggio delle parti, altrimenti non utilizzate, della propria abitazione, e permettono ai turisti di trascorrere un soggiorno alternativo, sostenibile che, il più delle volte, consente loro di risparmiare sulla quota di pernottamento.