Where do you want to go?
Guests and rooms
...
EN | Cambia lingua Wish list find properties near you
Regions Tourist sites Points of interest Deals Last Minute
B&B Day
first weekend of march
The Barter Week
the third week of November
B&B Card
get a minimum 5% discount
Specials Points of interest B&B Europe
FAQ and contacts Disclaimer, Cookie Policy, Privacy
Italiano English Français Deutsch Español

Analisi del mercato dei Bed & Breakfast

di Giuseppe Marco Matta
Università degli Studi di Catania
Facoltà di Economia - Corso di Laurea Specialistica in Direzione Aziendale

Relatore: Chiar.ma Prof.ssa Schillaci Elita
Correlatore: Chiar.mo Prof. Romano Marco
Tesi di laurea di: Giuseppe Marco Matta

2.3 - Analisi della concorrenza

A questo punto mi sembra opportuno fare un’ analisi delle tipologie extra-alberghiere includendo all’interno di questa fattispecie, oltre ai Bed & Breakfast, le case vacanze, gli appartamenti per ferie, gli affittacamere e gli agriturismi.

Come si evince dalla tabella precedente, nel 2008 gli arrivi nelle strutture extra-alberghiere ammontano a 617.633 mentre le presenze a 2.294.006 che rappresentano rispettivamente il 14% e il 16% degli arrivi e delle presenze totali delle strutture ricettive sia alberghiere che extra-alberghiere. Queste percentuali, impensabili fino a qualche anno fa, fanno capire come il ruolo delle strutture ricettive extra-alberghiere sia diventato sempre più forte nel mercato della ricettività siciliana.

Analizzando più in dettaglio la tabella, si può constatare che il maggiore flusso di arrivi e presenze proviene dall’Italia (con 442.127 arrivi e 1.678.221 presenze), seguito dai Paesi Membri dell’Unione Europea (con 141.736 arrivi e 503.333 presenze), poi gli altri Paesi Europei con una massiccia presenza di turisti svizzeri (questi ultimi con 8.244 arrivi e 25.944 presenze) ed infine i paesi extra-europei con una massiccia presenza di americani ( 8.998 arrivi e 27.369 presenze).

La tabella N. 4 illustra la distribuzione geografica delle diverse strutture ricettive extra-alberghiere e consente di calcolare le quote di mercato delle diverse tipologie nel mercato della ricettività extra-alberghiera siciliana, facendo focus sui Bed & Breakfast.

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 15

Tabella 4: Distribuzione geografica delle strutture ricettive extra-alberghiere in Sicilia, 2008

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 16

Grafico 13: Distribuzione delle diverse strutture ricettive extra-alberghiere per provincia in Sicilia, 2008

Utilizzando i dati delle tabelle precedenti (N.3 e N.4) è possibile calcolare la quota di mercato di ciascuna tipologia di struttura ricettiva extra-alberghiera del mercato siciliano.

I Bed & Breakfast risultano avere la leadership con una “Market Share” (quota di mercato) pari al 58,16 % del mercato siciliano della ricettività extra-alberghiera (calcolata rapportando il numero dei B&B in Sicilia pari a 1.247 al totale delle strutture ricettive extra-alberghiere siciliane pari a 2.144), quindi gli arrivi e le presenze di tali strutture ammontano rispettivamente a 358.227 (cioè il 58,16 % degli arrivi totali nelle strutture ricettive extra-alberghiere siciliane pari a 617.633) e 1.330.523 (cioè il 58,16 % delle presenze totali nelle strutture ricettive extra-alberghiere siciliane pari a 2.294.006).

Nel seguente grafico viene sintetizzato quanto sopra esposto.

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 17

Grafico 14: Quote di mercato delle diverse strutture ricettive extra-alberghiere nel mercato siciliano, 2008

Per quanto riguarda invece il tasso di occupazione, nel 2008 l’occupazione media delle camere dei B&B siciliani si è attestata sul 67 %, con una netta prevalenza di italiani 71% contro il 29% di stranieri (soprattutto provenienti dalla Germania e dalla Francia). La permanenza media nei Bed & Breakfast siciliani è di 2,5 giorni con un prezzo medio di circa 30 €uro al giorno a persona. Infatti si registra una tendenza di occupazione delle camere sostenuta, con un netto ritorno degli italiani rispetto agli stranieri ed un lieve accorciamento del periodo di soggiorno.

Complessivamente la quota di camere vendute dal comparto extra-alberghiero in Sicilia nel 2008 è cresciuta di circa il 30 % rispetto all’anno precedente.

Questo trend però non corrisponde a risultati soddisfacenti in tutte le tipologie di impresa ricettiva extra-alberghiera. Infatti negli agriturismi il tasso di occupazione si è attestato intorno al 35 %, nelle case vacanze e appartamenti per ferie si è avvicinato al 41%, mentre negli affittacamere e nei residence tale tasso si è attestato rispettivamente al 43% e al 38%.

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 18

Grafico 15: Tasso medio di occupazione delle diverse strutture ricettive extra-alberghiere nel mercato siciliano, 2008

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 19

Tabella 5: Provenienza della clientela per tipologia extra-alberghiera in Sicilia, 2008 (in %)

Analisi del contesto dei Bed & Breakfast - Foto 20

Tabella 6: Permanenza media della clientela (N° di notti) per tipologia extra-alberghiera in Sicilia, 2008 (in %)