You are viewing the website in Italian. Switch to English.
...
Home Mondo B&B Qual è la soluzione migliore per il sito del tuo B&B?

Qual è la soluzione migliore per il sito del tuo B&B?

Di Francesco Emanuele | Tecnologia & Tutorial
Qual è la soluzione migliore per il sito del tuo B&B?

Se stai leggendo questo articolo molto probabilmente stai sognando ad occhi aperti di aprire un sito web per il tuo B&B o hai finalmente trovato abbastanza coraggio per farlo davvero. Sebbene possa sembrare spaventoso o addirittura impossibile, tutto ciò di cui hai realmente bisogno è di passione, entusiasmo e costanza per farlo.

In questo articolo andremo a vedere insieme tutti gli step necessari per la creazione di un sito web per il tuo B&B e su cosa concentrarci nello specifico durante la sua realizzazione.
 

Analisi preliminari

Prima di iniziare, è importante dedicare un momento alla definizione del pubblico di destinazione e all'identificazione della tua nicchia, nonché all'analisi dei tuoi competitor, cose che molto probabilmente già hai in mente se gestisci un B&B.

Inoltre, il sito del tuo B&B deve essere in grado di trasmettere ciò che senti e ciò che pensi, i valori del tuo B&B e perché le persone dovrebbero affidarsi a te per la loro vacanza.

Le migliori piattaforme per creare un sito web gratuito - Foto 1

Inizierai a creare quella cosa che viene definita come “brand awareness”, ovvero la notorietà e facilità di riconoscimento di un brand, online e offline, nella mente degli utenti.

Inizierai di conseguenza a guadagnare seguaci e a crearti un pubblico di clienti e potenziali tali che sono davvero interessati a soggiornare nel tuo B&B.
 

Sito web, pagina Facebook o Scheda Google My Business?

Potresti pensare che avere un sito web sia un investimento non strettamente necessario, perché ci sono tante “alternative” che potrebbero comunque fare al caso tuo. Creare una pagina Facebook, ad esempio.

La pagina Facebook assolve a tutto quello che compete l'aspetto “social” della tua comunicazione, ma un sito web è qualcosa di diverso: il sito è l'approdo finale a cui farai tendere tutti gli utenti che ti contatteranno attraverso la tua comunicazione (anche social), la piattaforma su cui potrai ricevere e gestire le prenotazioni, la vetrina ufficiale della tua struttura.

[Approfondimento: I B&B e Facebook]

Lo stesso discorso vale per la Scheda di Google My Business. Avere una scheda GMB può ad esempio incentivare gli utenti che hanno soggiornato nel tuo B&B a lasciare una recensione direttamente su Google oppure può aiutare le persone a trovare il tuo B&B se vanno ad effettuare una ricerca per zona come ad esempio può essere “B&B Roma”, ma non sostituisce un sito web.

Facebook e Google My Business sono canali di supporto che viaggiano, o per lo meno dovrebbero viaggiare, in concomitanza con il sito stesso.

Grazie ad un sito web potrai aiutare gli utenti a fare molte cose che normalmente, solo con la pagina FB o la scheda GMB, non potrebbero, come ad esempio visionare una stanza e prenotarla direttamente dal sito quando e come vogliono.

Potrai inoltre impostare e gestire tutti i metodi di pagamento che vorrai, e ultimo, ma non meno importante, un sito web si indicizza nel luogo virtuale dove tutti gli utenti della rete cercano quello di cui hanno bisogno: il motore di ricerca.

Questo aspetto è fondamentale e imprescindibile: se vuoi “esistere” davvero nella rete devi essere presente nei risultati dei motori di ricerca.
 

Come aprire un sito web per il tuo B&B

Se vuoi aprire un sito web di successo per il tuo B&B preparati per una certa mole di lavoro.
Gestire un sito può facilmente prendere tutto il tuo tempo. C'è molto da fare dietro le quinte.
 

Scegliere il CMS da utilizzare

Il primo step sarà quello di scegliere che tipo di CMS utilizzare sul tuo sito web.

Il CMS (Content Management System) è quello strumento che ti permette di gestire i contenuti del tuo sito e il sito stesso.

Ci sono vari tipi di CMS che si possono utilizzare: WordPress è il più famoso ma è anche quello più adatto ad altri tipi di siti come possono essere blog personali o siti istituzionali. Utilizzare un CMS come WordPress non è proprio la migliore idea per il sito web di un B&B.

Le migliori piattaforme per creare un sito web gratuito - Foto 2

Altri CMS molto conosciuti sono ad esempio Prestashop o Magento che invece sono soluzioni specifiche per la creazione dei cosiddetti e-commerce, ovvero i negozi online. Una ottima via di mezzo tra questi e WordPress è Wix, che offre una buona versatilità di soluzioni tra le varie esigenze relative al tipo di sito web che si vuole creare.

Se sei appassionato di “fai da te” online, puoi cimentarti quindi con un CMS, ma se vuoi un risultato quanto più personalizzato e affidabile possibile, per il sito web del tuo B&B ti consigliamo di farti creare una struttura personalizzata da un professionista.

Andando a creare una struttura completamente da zero, quindi non utilizzando un CMS preimpostato come quelli descritti in precedenza, puoi evitare il rischio che un aggiornamento o un malfunzionamento del core principale del CMS vada a far nascere qualche problematica con i collegamenti ai servizi esterni di cui avrai sicuramente bisogno, come possono essere i channel manager o i booking engine di cui abbiamo già parlato in altri articoli che puoi trovare nella nostra sezione “Mondo B&B”.

[Approfondimento: Channel manager per B&B]
[Approfondimento: Disintermediare le prenotazioni a commissione]
 

Scegliere un dominio e un hosting

Inizia a questo punto la parte pratica, e iniziano anche le prime spese da sostenere (non ti preoccupare, nulla di esorbitante).

La prima spesa che dovrai fare sarà quella dell'acquisto di un dominio con il nome del tuo B&B e dell'hosting. Il dominio è l'indirizzo del tuo sito web, il classico www.nomesito.it dove appunto “nomesito” sta per il nome del tuo B&B.

L'hosting invece è la posizione fisica del tuo sito web su internet, e può essere inteso come un centro di archiviazione online che ospita informazioni, immagini, video e tutti gli altri contenuti che vanno a formare il tuo sito web.

Assicurati che il nome del dominio sia disponibile. Un nome breve per un dominio è spesso più facile da ricordare per le persone e generalmente funzionerà meglio nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Naturalmente, nel momento in cui il dominio con il nome del tuo B&B dovesse essere già preso, non disperare, sicuramente ci saranno altre soluzioni che il provider del sito dove stai provando ad acquistare il dominio ti consiglierà al momento della ricerca.

Di solito i prezzi di un dominio non superano la decina di euro l'anno mentre i prezzi di un hosting variano per tantissimi fattori e soprattutto da azienda a azienda.

Alla fine comunque si parte da un minimo di 5 € l'anno fino ad arrivare a 200/300 € l'anno, senza considerare le soluzioni personalizzate che alcuni siti di hosting propongono ma che sono designate a siti web davvero grandi e che hanno bisogno di uno spazio hosting ad hoc.
 

Preparazione e pianificazione del layout del sito web

Che tu decida di utilizzare un CMS o che ti affidi a un web designer, utilizzare un template già pronto potrebbe risultare controproducente perché agli occhi dell'utente il risultato potrebbe sembrare un sito web non curato o che comunque somiglia ad una struttura già vista in precedenza, magari su un altro sito.

Inizia a delineare le pagine che vuoi includere nel tuo sito web e crea il layout approssimativo per ogni pagina, comprensivo di testi, grafiche e immagini.

Dovrai passare attraverso ogni pagina, scrivere il contenuto per ogni sezione e decidere gli elementi multimediali che vorrai utilizzare.

Da una prospettiva di branding, per il tuo sito web avrai bisogno di:

  • Un logo (preferibilmente in formato png)
  • Una favicon (ovvero l'icona che appare nella scheda del browser accanto al nome della pagina).

Appare evidente che la creazione di un sito web - in base a tutte le operazioni che abbiamo fin qui esposto - non è propriamente una passeggiata; da qui la necessità di avvalersi di personale qualificato e specializzato nel settore.

D'altronde, oggi il web è diventato il mezzo più efficace per far sì che il proprio prodotto - qualunque esso sia - raggiunga tutti gli angoli del mondo, sollecitando tutte le tipologie di utenza ricercate e a cui è diretto il messaggio che si vuole lanciare.

A maggior ragione per le strutture ricettive turistiche il cui prodotto deve andare a solleticare i palati di una vasta gamma di clientela, la quale deve avere il modo di scegliere ed orientarsi tra la moltitudine di proposte presenti sul mercato. E spesso, la differenza è data proprio da un sito web accattivante ricco di contenuti interessanti.

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.
Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2
Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'accesso o l'utilizzo di questo sito è subordinato all'accettazione dei Termini del servizio, Informativa sulla Privacy e Cookie Policy
Inserisci la tua struttura
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore
Google Play