You are viewing the website in French. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
FR | Cambia lingua Favoris établissements près de chez vous
Régions Sites touristique Points d'intérêt Offres Derniere minute
B&B Day Italie
le premier week-end de mars
La semaine du Troc
la troisième semaine de novembre
B&B Card
obtenir un rabais d'au moins 5%
Spéciaux Points d'intérêt B&B Europe
FAQ et contacts Mentions légales, Cookie Policy, Privacy
Italiano English Français Deutsch Español

Chambres d'hôtes en Marches

MARCHE - E' noto: l'Italia ha il patrimonio artistico-culturale più cospicuo del mondo. Non solo: i suoi beni culturali non si trovano unicamente nelle grandi città d'arte, ma sono diffusi, "spalmati" su tutto il territorio nazionale come in nessun altro paese. Una riprova? Le Marche. Una regione nella quale una natura ricca e varia (il mare Adriatico, dalla costa piana e sabbiosa a tratti interrotta da aspre scogliere a dirupo; l'armonioso paesaggio agrario delle sue dolci colline; le grotte fonde e misteriose; le aree naturali protette) viene impreziosita da città, borghi, palazzi, edifici religiosi quasi mai privi di pregi architettonici e artistici di grande rilievo. E' il caso del Duomo di Ancona, il capoluogo della regione, importante porto dell'Adriatico o della cattedrale di Pesaro. A Urbino, il Palazzo Ducale è stupefacente testimonianza della grandiosità del Rinascimento. Trovarsi d'estate a Macerata e non prenotare un posto al maestoso Sferisterio per assistere ad uno spettacolo teatrale o musicale, è peccato imperdonabile. Ad Ascoli Piceno l'intreccio di architetture medievali e rinascimentali (S. Francesco, Loggia dei Mercanti, Piazza del Popolo, etc.) cattura l'attenzione anche del visitatore più distratto. Ma in quasi tutti i centri marchigiani, anche nei più piccoli, abbondano veri tesori d'arte. Difficile citarne qualcuno senza fare torto agli altri. Facciamo eccezione per Recanati, città natale del più amato tra i poeti italiani di tutti i tempi: il tenero, aspro, infelicissimo e sublime Giacomo Leopardi (1798-1837). Difficile non emozionarsi visitando il palazzo dove il poeta visse infanzia e adolescenza. Una emozione che, di segno diverso, prova anche il visitatore della Santa Casa, a Loreto, metà di continui, folti pellegrinaggi.

Offres Last minute

Sites principales

Provinces

Ville