Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Il gestore di Ca' Alexander
Via Garibaldi, 1966 VENEZIA | Zona: Castello
| | | |

I consigli per turisti del gestore

Itinerari Classici e Monumenti da non perdere per chi visita Venezia.

Piazza San Marco
Basilica di San Marco
Palazzo Ducale
Museo Correr
Rialto e il suo mercato
Chiesa dei Frari
Scuola di San Rocco
Accademia
Chiesa di San Zaccaria
Peggy Guggenheim
Biennale di Venezia
Le isole più famose: Murano- Burano -Torcello

Itinerari insoliti a Venezia e dintorni.

Essendo in zona Via Garibaldi vi consiglierei una visita alla vicina Chiesa di San Pietro e ai Giardini della Biennale.
Nei dintorni Scuola di San Giorgio degli Schiavoni con opere del pittore Vittore Carpaccio.
Una visita a Piazza San Marco con il celebre Palazzo Ducale e la Basilica di San Marco.
Chiesa di San Giovanni e Paolo, opera gotica maestosa con le sue meravigliose opere e tombe di personaggi illustri.
Campo Santa Maria Formosa e la sua chiesa
Chiesa dei Frari altra opera imponente del gotico veneziano, con le sue opere di pittori famosi come Tiziano Vecellio, e tombe di personaggi famosi.
Scuola di San Rocco con il celebre ciclo del pittore Tintorettto.
Ghetto ebraico caratterizzato dalle sue abitazioni molto alte e dalle sinagoghe e il museo ebraico
Chiesa della Madonna dell'Orto
Chiesa di Sant' Alvise
Merita una visita lo Squero del maestro Tramontin dove si può ancora ammirare l'arte di costruire una gondola.
Il Lido (d'estate) per la sua bellissima spiaggia.

Il mezzo più comodo per muoversi a Venezia.

A Venezia si va a piedi o in vaporetto o in gondola e quest’ultimo è uno dei tanti simboli della città della Laguna. La parola gondola si trova per la prima volta in un decreto del 1094 e potrebbe derivare da due termini latini uno vuol dire “barchetta”, l’altro “conchiglia”. Oppure potrebbe anche essere una parola derivante dal greco che significa “barca a spinta”. La gondola che vediamo ai nostri giorni è il risultato di lente trasformazioni avvenute nel corso dei secoli sia nella forma che nelle dimensioni che nelle finiture. L’insieme ricorda una mezzaluna galleggiante. Le caratteristiche più evidenti dell’imbarcazione sono il ferro, la forcola e il remo. Si possono trovare decorazioni di vario tipo: cavallucci marini, delfini, figure mitologiche, tappeti colorati.
Un tempo la gondola aveva un altro elemento che la caratterizzava: il felze, una piccola cabina aperta che faceva da rifugio da sguardi indiscreti e che fu definitivamente abbandonata nella prima metà del Novecento. Nel XVI secolo a Venezia si contavano quasi diecimila gondole che erano addobbate e dipinte con colori sgargianti. A causa dei vari lutti subiti dalla città e per le leggi della Repubblica contro lo sfarzo sia le gondole che i felze diventarono neri.

E’ bello osservare un gondoliere che quando smonta dalla sua barca svita la forcola come se chiudesse a chiave la porta di casa. Senza la forcola (lo scalmo) la gondola è impossibile da manovrare perchè, grazie alla sua particolare conformazione, gira in tondo.

Il ferro invece è un vero e proprio elemento decorativo: si tratta di un rostro metallico posto all’estremità della prua, con sei denti sul davanti e uno dietro. La tradizione indica nei sei “denti” i sestieri di Venezia, nell’altro la Giudecca e nalle parte incurvata superiore il corno ducale: il cappello del Doge.

I Ristoranti consigliati, le trattorie caratteristiche, le dolcerie, bar a pub consigliati.

In Via Garibaldi Trattoria Al Garanghello e Giorgione
Trattoria All'Ombra
Al Nuovo Galeon
Pizzeria ai Tosi piccoli.

I periodi dell'anno migliori per visitare Venezia.

Venezia è sempre bella in tutte le stagioni e tutte le stagioni offrono una Venezia sempre diversa nei suoi colori e nei suoi effetti di luce. .

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.
Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Android