Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Home Speciali B&B world Come aprire un B&B in Marche
Come aprire un B&B in Marche

Come aprire un B&B in Marche

Categoria
B&B world

Piccolo vademecum per chi vuole aprire un Bed&Breakfast nelle Marche o camera & colazione che dir si voglia, meglio noto con la sigla B&B.

Il B&B crea la possibilità di offrire ospitalità in ambiente familiare, valorizzando le eccellenze del territorio marchigiano: la sua identità, la sua unicità e il carattere schietto della sua gente.

Una sorta di turismo a portata di mano e ora, con la nuova normativa regionale, anche a portata delle Marche, dove flessibilità fa rima con professionalità.

La formula B&B significa un modo di fare turismo che crea una rete di rapporti, relazioni e amicizie tra le persone. Non è un caso che, in molte culture, la parola "ospite" indichi sia chi offre l'ospitalità che chi la riceve, ponendo l'accento sul valore dello scambio che avviene in queste due esperienze.

Un'opportunità per sviluppare nuove forme di offerta turistica, semplificando al massimo gli adempimenti burocratici e venendo incontro a una diffusa richiesta.

CHE COS'È

Con la nuova legge regionale n. 8 del 14 /2/2000, pubblicata sul B.U.R. n.19 del 24/2/2000 è possibile offrire, saltuariamente, nelle proprie abitazioni, alloggio e colazione ai turisti che vengono a visitare le Marche.

La formula bed&breakfast, nata nel nord Europa, dove è molto diffusa, permette di svolgere attività ricettiva in ambiente familiare, fornendo un'ospitalità informale ed economica, fortemente polarizzata sul contatto umano.

È stata così accolta, anche nella nostra regione, la domanda da parte di una fascia crescente di associazioni e semplici cittadini di una normativa semplificata per il turismo, che consenta una nuova forma di operatività.

CHE COSA È NECESSARIO SAPERE PER APRIRE UN bed&breakfast: LE REGOLE

  1. l'attività ricettiva non deve essere continuativa.

  2. ciascun ospite non può restare per più di 30 gg. consecutivi.

  3. è necessario, durante la prestazione di ospitalità, dimorare nella stessa abitazione dove si esercita l'attività di bed&breakfast o nelle vicinanze (a non più di 50 metri).

  4. non si può esercitare l'attività in più di tre camere e per più di sei posti letto complessivi.

  5. la colazione sarà preparata, utilizzando almeno il 70% di prodotti tipici della zona, confezionati in proprio o da aziende o cooperative agricole della regione.

  6. il servizio sarà assicurato utilizzando la normale organizzazione familiare.

  7. i prezzi sono liberi e verranno quindi regolati dal mercato in relazione alla qualità dei servizi offerti.

  8. locali adibiti a B&B devono avere i requisiti prescritti nella tabella a), acclusa a questo vademecum.

CHE COSA È NECESSARIO FARE: GLI ADEMPIMENTI

  1. denuncia di inizio dell'attività e del periodo (o dei periodi) di non attività al comune competente per territorio, ai sensi dell'art. 19 della l. 241/90, vedi fac-simile allegato.
    il comune provvederà a redigere apposito elenco di tutti coloro che gestiscono un bed&breakfast.

  2. comunicazione, sempre al comune, dei prezzi praticati, da effettuarsi entro il primo ottobre di ogni anno, per l'anno successivo, vedi fac-simile allegato.

  3. comunicazione di arrivo e presenza di ciascun ospite all'autorità di pubblica sicurezza competetente, secondo le disposizioni vigenti all'art. 109 del t.u. (testo unico) delle leggi di pubblica sicurezza (informarsi in questura).

  4. comunicazione di arrivo e presenza di ciascun ospite allo I.A.T. (Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica) competente v. elenco allegato in ultima pagina, da effettuarsi entro il decimo giorno del mese successivo al periodo di permanenza, sul modello c/59 da ritirarsi in Comune o presso gli I.A.T.

PRESCRIZIONI E SANZIONI

  1. chiunque eserciti l'attività di bed&breakfast senza aver inoltrato la prevista denuncia è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento al Comune di una somma da £. 200.000 a £. 600.000, v. nota all'art. 3, della l.r. 8/2000.

  2. la violazione di tutte le altre norme previste dalla l.r. 8/2000 per le quali non siano previste specifiche sanzioni amministrative comporta la sanzione amministrativa del pagamento al Comune della somma da £. 300.000 a £. 600.000 (v. nota all'art.3della l.r. 8/2000).

  3. in caso di recidiva le sanzioni previste ai comuni vengono raddoppiate e nei casi più gravi si può procedere alla sospensione dell'attività, (v. nota all'art. 3, della l.r. 8/2000).

COSA NON C'È BISOGNO DI FARE

  1. l'attività di bed&breakfast non è soggetta a iscrizione al RIT (Registro Imprese Turistiche) della Camera di Commercio.

  2. l'uso dei locali per l'attività di bed&breakfast non costituisce cambio di destinazione d'uso dell'immobile ai fini urbanistici e quindi non è necessaria alcuna autorizzazione comunale in tal senso.

  3. chi esercita l'attività di bed&breakfast non è obbligato ad aprire la partita i.v.a., secondo quanto stabilito dal ministero delle finanze nella risoluzione ministeriale n.180 del 14.12.98.

  4. per svolgere l'attività di B&B non è necessario essere proprietari dei locali adibiti a B&B.

CONSIGLI UTILI

Acquistare un blocco per le ricevute
È necessario rilasciare alle persone ospitate delle ricevute contenenti il proprio codice fiscale;
Le ricevute devono essere emesse in duplice copia, numerate progressivamente, una copia va consegnata all'ospite, la rimanente resta al gestore di bed&breakfast;
A fine anno occorre fare la somma di tutte le ricevute emesse e dichiararle sul 730/740 alla voce "altri redditi".

Assicurazione
Sarà opportuno stipulare apposita polizza assicurativa per danni da e verso terzi, onde cautelarsi durante lo svolgimento dell'attività di B &B.

Commercializzazione
Viene lasciato ai privati il compito di incrociare domanda e offerta nel settore B&B.
Obiettivo che sarà più facile raggiungere aggregandosi in associazioni o consorzi, considerando che l'emergente settore del turismo B&B è, per definizione, particolarmente parcellizzato.
Sarà perciò opportuno contattare, qualche circuito di bed&breakfast, magari utilizzando i siti web di internet, per inserirsi sul mercato e farsi conoscere meglio dalla clientela.

REQUISITI DEI LOCALI DA ADIBIRE A bed&breakfast

  1. Requisiti strutturali
    - l'altezza minima interna utile dei locali è quella stabilita dai regolamenti edilizi ed igienico-sanitari comunali per l'uso abitativo.
    - la superficie minima delle camere è stabilita in sette metri quadrati per le camere ad un letto, in undici metri quadrati per le camere a due letti, in quattro metri quadrati per ogni letto aggiunto.

  2. Caratteristiche e dotazioni delle camere da letto
    - accesso alla camera indipendente da altri locali.
    - letto adeguatamente corredato, armadio commisurato al numero dei posti letto della camera, specchio e presa di corrente, comodino, sedia e cestino per i rifiuti.

  3. Dotazioni dei servizi igienici
    - un servizio igienico ogni sei posti letto, in caso di camere prive di bagni annessi.
    - fornitura di biancheria da bagno.
    - dotazione dei seguenti servizi minimi: water, bidet, lavabo, vasca o doccia, specchio con presa di corrente, chiamata d'allarme.
    - fornitura di energia elettrica di acqua calda e riscaldamento.

Nota bene
Il Comune effettuerà apposito sopralluogo per verificare la congruità dei locali.

Informazioni
La legge n. 8 del 14/2/2000 e la scheda informativa potranno essere reperite anche sul sito internet della regione marche all'indirizzo: http:www.regione.marche.it (cliccando sulla sezione turismo).

Per ulteriori informazioni sulla normativa concernente i bed&breakfast telefonare al n. 0718062427 del servizio turismo e attività ricettiva della regione Marche.

(a cura di: B&B Vinano)

 


 

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.

Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2

Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Android