Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Home Speciali B&B world Come aprire un B&B in Lombardia
Come aprire un B&B in Lombardia

Come aprire un B&B in Lombardia

Categoria
B&B world

REGIONE LOMBARDIA
LEGGE CONSIGLIO REGIONALE N. 87
Politiche regionali in materia di turismo e attrattività del territorio lombardo
Approvata nella seduta del 16 settembre 2015

ESTRATTO RELATIVO AL B&B

Titolo III
Ricettività turistica

Capo I
Strutture ricettive

Art. 18
(Strutture ricettive)

  1. Le strutture ricettive si distinguono in:
    a) strutture ricettive alberghiere;
    b) strutture ricettive non alberghiere.
     
  2. Sono strutture ricettive alberghiere quelle organizzate per fornire al pubblico, con gestione
    unitaria, alloggio in almeno sette camere o appartamenti, con o senza servizio autonomo di cucina, e altri servizi accessori per il soggiorno, compresi eventuali servizi di bar e ristorante.
     
  3. Le strutture ricettive alberghiere si distinguono in:
    a) alberghi o hotel;
    b) residenze turistico-alberghiere;
    c) alberghi diffusi;
    d) condhotel.
     
  4. Le strutture ricettive non alberghiere si distinguono in:
    a) case per ferie;
    b) ostelli per la gioventù;
    c) foresterie lombarde;
    d) locande;
    e) case e appartamenti per vacanze;
    f) bed & breakfast;
    g) rifugi alpinistici, rifugi escursionistici e bivacchi fissi;
    h) aziende ricettive all’aria aperta.
     
  5. Le denominazioni individuate con le tipologie di struttura ricettiva indicate nel presente articolo, e per le strutture alberghiere le eventuali denominazioni aggiuntive di cui all’articolo 19, comma 5, possono essere utilizzate esclusivamente per identificare le corrispondenti tipologie ricettive intraprese ai sensi dell’articolo 38, comma 1.

Sezione IV
Locande e bed & breakfast

Art. 28
(Definizione di locande)

  1. Le locande sono strutture ricettive complementari all’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande, gestite dallo stesso titolare in forma imprenditoriale in non più di sei camere, con un massimo di quattordici posti letto.
     
  2. L’attività di locanda è svolta in modo unitario nello stesso edificio in cui si svolge l’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande, comprese le pertinenze, dallo stesso titolare previa presentazione di SCIA; qualora l’attivita? di somministrazione di alimenti e bevande sia soggetta ad autorizzazione, il comune rilascia un’unica autorizzazione per entrambe le attivita?.
     
  3. La Giunta regionale definisce un apposito contrassegno identificativo delle locande che è affisso, a spese di chi esercita l'attività, all'esterno della residenza.
     
  4. I locali destinati all’esercizio di locanda possiedono le caratteristiche strutturali e igienico- sanitarie previste per i locali di civile abitazione.
     
  5. I locali di nuova costruzione destinati a locanda devono possedere le caratteristiche strutturali e igienico-sanitarie previste per le strutture ricettive alberghiere.

Art. 29
(Definizione e caratteristiche di bed & breakfast)

  1. Si definisce bed & breakfast l’attività svolta a conduzione familiare in forma non imprenditoriale da chi, in maniera non continuativa, fornisce alloggio e prima colazione in non più di quattro camere con un massimo di dodici posti letto, avvalendosi della normale organizzazione familiare, ivi compresa l’eventuale presenza di collaboratori domestici della famiglia.
     
  2. L’attività di cui al comma 1 è esercitata al numero civico di residenza anagrafica del titolare, ivi comprese le pertinenze e deve osservare un periodo di interruzione dell’attività non inferiore a novanta giorni anche non continuativi. Ogni periodo di interruzione dell’attività deve essere comunicato preventivamente alla provincia competente per territorio o alla Città metropolitana di Milano.
     
  3. L’esercizio dell’attività di bed & breakfast, secondo quanto previsto dalla normativa statale, non necessita d’iscrizione nel registro delle imprese e di apertura di partita IVA e beneficia delle agevolazioni previste dalla Regione.

Art. 30
(Disposizioni per l’attività di bed & breakfast)

  1. La Giunta regionale definisce un apposito contrassegno identificativo dei bed & breakfast che è affisso, a spese di chi esercita l'attività, all'esterno della residenza.
  2. Per la somministrazione di alimenti e bevande riferita al servizio di prima colazione effettuata dal titolare dell’attività di cui all’articolo 29, non sono necessari i requisiti professionali di cui all’articolo 66 della l.r. 6/2010.

Capo IV
Disposizioni comuni per attività ricettive alberghiere e non alberghiere

Art. 37
(Regolamento di attuazione)

  1. La Giunta regionale, con regolamento, disciplina:
    a) i criteri per il riconoscimento delle denominazioni specifiche delle strutture ricettive alberghiere, nonchè di quelle aggiuntive;
    b) i livelli di classificazione delle strutture ricettive ai sensi di quanto disposto dall’articolo 20, comma 1;
    c) le superfici e le cubature minime dei locali per il pernottamento in relazione ai posti letto, nonchè le altezze minime dei locali di servizio, tecnici e accessori all’attività alberghiera;
    d) le attrezzature, le dotazioni, le aree comuni e i servizi di interesse turistico;
    e) gli ambiti di cui all’articolo 19, comma 3;
    f) i documenti da allegare alla domanda di classificazione;
    g) i contrassegni identificativi delle strutture ricettive che devono essere affissi, a spese di chi esercita l’attività, all’esterno della struttura;
    h) i criteri per il mantenimento funzionale delle strutture e dei servizi ai fini della classificazione;
    i) l’utilizzo di caserme, scuole e altri edifici pubblici, o parti degli stessi, quali strutture ricettive temporanee legate a particolari eventi; l’uso di detti immobili è subordinato alla preventiva verifica delle idonee condizioni igienico-sanitarie, di abitabilità e di sicurezza da effettuarsi a cura delle autorità preposte;
    j) i servizi, gli standard qualitativi e le dotazioni minime obbligatorie delle case per ferie, ostelli della gioventù, case e appartamenti per vacanze, foresterie lombarde, locande e bed & breakfast;
    k) i requisiti strutturali e igienico-sanitari, nonche? il periodo di apertura minimo dei rifugi alpinistici ed escursionistici;
    l) quanto altro necessario per definire e qualificare le strutture ricettive.
     
  2. Il regolamento di cui al comma 1 può prevedere ulteriori specifiche norme la cui applicazione
    sia espressamente ed esclusivamente riservata alle nuove costruzioni e alle ristrutturazioni di strutture ricettive. Tali norme non si applicano alle strutture ricettive alberghiere già esistenti alla data di entrata in vigore della presente legge, nonchè agli interventi di costruzione o ristrutturazione delle strutture i cui progetti sono stati presentati agli uffici competenti entro la data di entrata in vigore del regolamento di cui al comma 1. In ogni caso assicurando che le strutture precedentemente abilitate possano continuare a operare, eventualmente con diversa classificazione, nel caso in cui le difformità derivino da opere murarie o impiantistiche tecnicamente inattuabili.
     
  3. Il regolamento di cui al comma 1 viene approvato entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge.
     

Scarica il pdf della Legge Regionale completa

 


 

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.

Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2

Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Google Play