...
Home Speciali B&B world Rapporto B&B Italia 2014 - I numeri in breve
Rapporto B&B Italia 2014 - I numeri in breve

Rapporto B&B Italia 2014 - I numeri in breve

Categoria
B&B world

Si conferma il dato riguardante la gestione del B&B in Italia: le donne, il 60%, sono coloro che si occupano dell'attività. Il dato conferma quello del 2011.
Il 52% degli intervistati possiede un diploma di istruzione superiore e il 31% ha la laurea.

La maggior parte degli intervistati, il 38%, non ha altre occupazioni al di fuori della gestione del B&B e quasi la metà dei gestori partecipanti, il 49%, ha una età compresa tra i 46 e i 65 anni. Il sondaggio rileva solo un leggero aumento (poco più del 2%) dell'età media dei gestori rispetto al dato del 2011.
Per quanto riguarda la distribuzione dei bed and breakfast in Italia la concentrazione maggiore è nel Nord con il 44%; segue il Centro Italia con una percentuale di 29% e il Sud con il 14%. Le isole maggiori ospitano il 13% delle strutture intervistate. Cresce dunque la concentrazione dei B&B nel Nord Italia a scapito di Centro, Sud e Isole, sebbene l'aumento dell'offerta rispetto al 2011 sia di pochi punti percentuali. Alcune significative differenze rispetto al Rapporto 2011 possono essere registrate invece a proposito della provenienza degli ospiti. Nel 2011 il 52% proveniva dal Nord della penisola, mentre oggi la percentuale è del 36%. In diminuzione anche la media delle presenze dal Centro (il 14% del 2011 contro l'8% attuale) e dal Sud (17% nel 2011, 12% a distanza di tre anni). Importante il dato riguardante gli ospiti provenienti dall'estero che nel 2011 erano il 15% del totale, oggi sono il 24%, con un aumento di quai 10 punti percentuali. A questo avrà contribuito la diversificazione e la specializzazione del B&B italiano che si attesta su standard di ospitalità e servizi sempre più elevati, ma anche l'attrattiva e la convenienza che il "prodotto Italia" ha raggiunto all'estero.

Rispetto al Rapporto 2011 abbiamo ampliato le domande riguardanti la promozione e il marketing dei B&B. Il migliore sistema per promuovere la propria struttura, secondo i gestori, continua a essere Internet (98%), ma la modernità convive con il più tradizionale dei mezzi di promozione: al secondo posto, segnalato dal 78% degli intervistati, c'è infatti il passaparola. È stata varcata la frontiera dei Social Network, e oggi la maggior parte delle strutture possiede una Pagina Facebook (69%) che si va ad aggiungere al sito web (85%) nella strategia di marketing in rete.

Le prenotazioni sono gestite non più solo attraverso la mail o il telefono, ma anche (e sempre più) con sistemi di prenotazione diretta. Il 52% degli intervistati, infatti, si avvale di booking engine dedicati.

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.
Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2
Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'accesso o l'utilizzo di questo sito è subordinato all'accettazione dei Termini del servizio, Informativa sulla Privacy e Cookie Policy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore
Google Play