...
Home Speciali B&B world Rapporto B&B Italia 2016 - I gestori
Rapporto B&B Italia 2016 - I gestori

Rapporto B&B Italia 2016 - I gestori

Categoria
B&B world

SESSO - ETÁ - ISTRUZIONE

Dal campione di 2.500 bed and breakfast che hanno risposto al nostro sondaggio si conferma il ruolo delle donne nella gestione del B&B: il 61,31% contro il 38,69%.

Sesso Gestori B&B - Rapporto 2016

L'età media dei gestori è cresciuta negli ultimi 10 anni ed è compresa, in prevalenza, tra 46 e 65 anni (53,43%). Una buona fetta degli intervistati, il 30,49%, ha un'età compresa tra 31 e 45 anni, mentre superano di poco il 10% i titolari di bed and breakfast over 65 e quelli di età compresa tra 18 e 30 anni raggiungono il 5,68%, in discesa di quasi 10 punti percentuale negli ultimi 9 anni.

Età Gestori B&B - Rapporto 2016

Il 52,87% degli intervistati possiede un diploma di scuola superiore. I laureati raggiungono il 28,55% e il 5,5% ha un master post laurea.

Tipo di istruzione B&B - Rapporto 2016

PROFESSIONE

Per quanto riguarda la professione dei gestori il 40,11% non ha un’occupazione diversa dalla gestione full-time della struttura. Il 10,74% è un impiegato, il 10,18% un libero professionista e l’11,55% un pensionato.

La somma di coloro che gestiscono il B&B in maniera esclusiva tra pensionati, casalinghe e studenti raggiunge il 60% in tutto.

Occupazione - Rapporto 2016

SITUAZIONE ECONOMICA

Rispetto al 2014 la situazione economica migliora nel 5% dei casi. Se chi lamentava “forti criticità” negli ultimi due anni rimane nella stessa condizione (8,80%), chi invece accusava alcune criticità nel 2014 (57,13%) ne lamenta meno nel 2016 (52,42%). Questo quasi 5% fa aumentare di 1 punto percentuale chi si considera in una situazione di agiatezza (da 3,78% a 4,69%) e di 4 punti percentuali chi invece ritiene di non avere alcuna criticità (da 30,22% a 34,05%).

Situazione economica - Rapporto 2016

LINGUE STRANIERE PARLATE

Il 41,44% degli intervistati parla 1 lingua straniera; il 33,84% parla due lingue straniere e una percentuale discreta, il 12,6%, è in grado di comunicare in più di 2 lingue straniere. Ciò significa che quasi il 90% dei gestori italiani parla almeno una lingua straniera ed è dunque in grado di competere su un mercato sempre più globale intercettando flussi turistici esteri grazie ad un tasso altissimo di internazionalizzazione dell'ospitalità familiare.

Lingue parlate - Rapporto 2016

MOTIVAZIONE APERTURA B&B

Chi apre un B&B lo fa tanto per “incrementare le entrate familiari”, quanto per pura passione e per il piacere di accogliere ospiti da tutto il mondo.

Diversi disoccupati sono riusciti ad affrontare il periodo di crisi mettendo a reddito una proprietà, altri hanno abbandonato il loro lavoro e iniziato ad intraprendere l’attività di Bed and Breakfast per rimanere più vicino a figli o genitori.

Motivazione apertura - Rapporto 2016

Il 21,5% ha avviato l'attività di B&B da meno di due anni; il 27,1% da due a quattro anni; il 24,19% da quattro a otto anni, il 14,42% da 8 a 10 anni e sono ormai il 16,76% che hanno aperto il B&B da più di 10 anni.

Da quanto tempo - Rapporto 2016

LEGGE NAZIONALE UNICA

Il B&B italiano è normato a livello regionale con 20 diverse leggi. Una tale frammentazione fa nascere il desiderio nei gestori di B&B di maggiore chiarezza e uniformità. È per questo che i due terzi dei gestori gradirebbero un’unica legge nazionale che potrebbe arrivare  dopo l’abolizione del Titolo V della Costituzione quando verranno ritirate le deleghe al turismo alle Regioni.

Legge Nazionale Unica - Rapporto 2016

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.
Bed-and-Breakfast.it rispetta lo standard PCI-DSS per i servizi di Prenotazione Alberghiera / Accomodation Reservation - Payment Card Industry Data Security Standard v.3.2, Service Provider Level 2
Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'accesso o l'utilizzo di questo sito è subordinato all'accettazione dei Termini del servizio, Informativa sulla Privacy e Cookie Policy
Aggiungi B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore
Google Play