You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti Vicino a me Inserisci la tua struttura
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori
Italiano English Français Deutsch Español
I macchiaioli – l’avventura dell’arte moderna

I macchiaioli – l’avventura dell’arte moderna

  • Asti
  • 18 nov 2021 / 1 mag 2022
  • Dove: Palazzo Mazzetti - Asti (AT)
  • Arte

Un grande palazzo, sontuoso ed elegante, reso tale dal gusto settecentesco di Benedetto Alfieri, oggi scrigno di arti, museo civico e sede di prestigiose mostre temporanee.

Non fu sempre così per Palazzo Mazzetti: un tempo fu dimora di potenti e nobili famiglie e tra quelle stanze furono ospitati illustri personaggi come il pretendente al trono d’Inghilterra Giacomo Stuart, il re di Sardegna Carlo Emanuele III e persino Napoleone I che qui soggiornò nel 1805 insieme alla moglie Giuseppina di Beauharnais.

Entrando nell’edificio, portato a nuovo splendore con un grande intervento di restauro a cura della Banca di Asti e dell’omonima Fondazione che ne è proprietaria dal 1937, tra quelle stanze maestose, affrescate e stuccate, tra divani di velluto e lampadari veneziani, sembra di percepirle le anime di questi personaggi che vi transitarono.

Così come, ancora oggi, tra gli studioli, l’alcova e il salone delle feste, si respira tutta l’energia della potente e nobile famiglia Mazzetti, divenuta ricca grazie all’attività della Zecca e con prestigiosi acquisti immobiliari.

Non c’è miglior casa per i ritratti di illustri astigiani che dalle pareti delle stanze, sembrano voler parlare di un passato glorioso e vivace.

Di quella Asti che oggi gli rende onore dirottando tra quelle mura i tantissimi visitatori che la raggiungono attratti dalle mostre di altissimo livello che ogni anno la animano. Esposizioni che, dal 2010, hanno caratterizzato la vita culturale di un’intera comunità, tra archeologia, attraverso la scultura, il cinema, la comunicazione e la fotografia, fino ad arrivare alle prestigiose rassegne con le opere di Chagall nel 2018 e “Monet e gli impressionisti in Normandia” nel 2019: la Fondazione Palazzo Mazzetti come un vero e proprio propulsore culturale in grado di creare apprezzati appuntamenti con le arti.

Non resta che passare sotto la volta dello sfarzoso portone e seguire i percorsi di visita: dalle antiche cantine ai piani nobili e, fino ad ottobre, lasciarsi contagiare dai colori degli arazzi visitando la temporanea “Asti, Città degli arazzi” con opere delle Arazzerie Scassa e Montalbano.

Inserito da: Redazione di bed-and-breakfast.it | Segnala un evento

Dove dormire a Asti