You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti Vicino a me Inserisci la tua struttura
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori
Italiano English Français Deutsch Español
Cortonantiquaria

Cortonantiquaria

  • Arezzo
  • 20 ago 2022 / 4 set 2022
  • Dove: Centro Convegni Sant’Agostino - Arezzo (AR)
  • Arte

Gli ospiti della storica mostra antiquaria - che da 60 anni integra storia, arte e artigianato - potranno ripercorrere le istanze, le ragioni e gli esiti di una delle avanguardie più straordinarie del primo Novecento.

In concomitanza con Cortonantiquaria il borgo aretino di Cortona ospiterà nel Foyer del Teatro Signorelli la collaterale Un viaggio nel Futurismo: da Boccioni a Depero, a cura di Simona Bartolena. Oltre alle opere presenti nell’esposizione d’antiquariato allestita al Centro Convegni Sant’Agostino, tra statuine in legno di metà Settecento, ricami su seta con inserti di fili d’oro e d’argento con iconografia religiosa, vasi cinesi ottocenteschi, i visitatori potranno ammirare, nella collaterale dedicata al Futurismo, una serie di opere provenienti da collezioni private e dalla collezione di Leo Galleries di Monza.

Si tratta di lavori talvolta inediti, con una sorpresa finale: un dipinto di Giulio D’Anna per la prima volta esposto ai visitatori.

Si tratta di un’opera mai vista risalente al 1935-36, recentemente acquisita dalla galleria per la propria collezione permanente.

Il percorso mette a fuoco alcuni aspetti importanti del movimento fondato da Filippo Tommaso Marinetti, illustrandone i suoi diversi periodi. Se la sua nascita viene celebrata con un’opera di Umberto Boccioni nella quale è ancora evidente il retaggio della figurazione ottocentesca, i suoi sviluppi più tardi si manifestano attraverso capolavori realizzati dai maestri dell’aerofuturismo.

Il racconto della mostra privilegia il dinamismo, la velocità, il volo, ma anche l’interazione con il mondo delle arti applicate e della grafica pubblicitaria.

Protagonisti in questo contesto sono le opere di Roberto Marcello Baldessari, Fortunato Depero, Giacomo Balla, Gerardo Dottori, Tullio Crali.

Inserito da: Redazione di bed-and-breakfast.it | Segnala un evento

Dove dormire a Arezzo