You are viewing the website in Italian. Switch to English.
Dove vuoi andare?
Ospiti e camere
...
IT | Cambia lingua Preferiti vicino a me
Regioni Località turistiche Punti d'interesse Offerte Last Minute
B&B Day
primo weekend di marzo
Settimana del Baratto
terza settimana di novembre
BarattoBB
baratto tutto l'anno in B&B
BB25
25 Euro tutto l'anno
B&B Card
richiedila gratis
Come aprire un B&B Mondo B&B Blog Magazine Turismo Speciali Eventi Fiere Punti d'interesse Suggerisci un evento Suggerisci un punto d'interesse Tesi universitarie sul B&B
(Guadagna 100 Euro)
Scopri i B&B migliori B&B Europa
FAQ e contatti Note legali, Cookie Policy, Privacy Area Riservata Gestori Inserisci la tua struttura
Italiano English Français Deutsch Español
Archaeology Now

Archaeology Now

  • Roma
  • 8 giu 2021 / 7 nov 2021
  • Dove: Galleria Borghese - Roma (RM)
  • Arte


A Roma arrivano oltre 80 opere dalla serie Treasures from the Wreck of the Unbelievable, che saranno esposte in tutte le sale del museo affiancando le opere antiche della collezione, e comprenderanno sculture sia monumentali che di piccole dimensioni, realizzate in materiali come bronzo, marmo di Carrara e malachite. Il progetto di Archaeology Now nasce proprio dalle ricerche di Hirst per Treasures from the Wreck of the Unbelievable. Per la mostra veneziana, l’artista inglese aveva lavorato con materiali diversi (naturali, tecnologici e preziosi) per realizzare opere in marmo, bronzo, corallo, cristallo di rocca, pietre dure. L’idea, spiega una nota, è quella di inserire le opere di Hirst “tra i capolavori della collezione della Galleria” al fine di esaltare “il desiderio di multiformità del suo fondatore, il Cardinale Scipione Borghese”. Inoltre arrivano per la prima volta in Italia i dipinti della serie Colour Space, che saranno allestiti all’interno della collezione permanente. Colour Space costituisce sia uno sviluppo degli Spot Paintings sia una rivisitazione della prima opera di quella serie in cui le macchie erano dipinte liberamente. Secondo Hirst, questi dipinti sono come “cellule al microscopio” che rompono l’idea di una immagine unificata, fluttuano nello spazio, scontrandosi e fondendosi l’una nell’altra, con un senso di movimento che contraddice la stasi della tela. Infine, la scultura colossale Hydra and Kali sarà nello spazio esterno del Giardino Segreto dell’Uccelliera.


Inserito da: Redazione di bed-and-breakfast.it | Segnala un evento

Dove dormire a Roma