Home > Magazine Blog Turismo > Vincono i Sassi. Matera Capitale Europea della Cultura 2019
Vincono i Sassi. Matera Capitale Europea della Cultura 2019

Vincono i Sassi. Matera Capitale Europea della Cultura 2019

Pubblicato il
21 ottobre 2014
Categoria
Eventi

I Sassi di Matera sono oramai noti.

Da vergogna per una nazione italiana che guardava al progresso sono oggi un esempio vivo e pulsante di come il progresso non passi necessariamente attraverso il ripudio di millenni di storia, di un sostrato culturale, di un portato antropologico di immenso valore. E sono, nel contempo, laboratorio ideale per la realizzazione di un progetto visionario.

Spopolati in maniera coatta negli anni Cinquanta e Sessanta i Sassi di Matera, le case scavate nella roccia, sono diventati un vanto dell'intera regione se non della nazione intera e Matera è, da qualche giorno, la Capitale europea della Cultura per il 2019. L'annuncio della vittoria ha fatto esplodere la festa in Piazza San Giovanni, gremita di migliaia di persone che ,sul maxischermo, assistevano ala proclamazione del verdetto. 

Sette voti su tredici e Matera schiaccia le altre candidature italiane (Siena, Ravenna, Lecce, Perugia-Assisi, Cagliari). Un trofeo che va ad aggiungersi all'altro, altrettanto prestigioso, posseduto dalla città lucana ovvero il titolo di Patrimonio tutelato dall'Unesco (1993).

Il presidente di giuria, Steve Green, e Karel Bartak della Commissione UE hanno lodato la scelta, definendo tutte le città selezionate sinora come veri e propri "laboratori che possono far fiorire la cultura, l'industria, la creatività". "Il criterio di scelta", hanno ricordato, "è stata la partecipazione della città e dei cittadini, ma anche la buona governance e il retaggio che verrà lasciato. C'è stato un vincitore, certo, ma nessun perdente. Le città che non ce l'hanno fatta devono continuare a fare il meglio per la cultura, i valori e i principi in cui hanno creduto".

Dopo l'accettazione formale di Franceschini, a metà 2015 l'Unione Europea proclamerà ufficialmente Matera Capitale europea della Cultura 2019.

"Aprire il futuro" (“Open Future”) è lo slogan scelto da Matera per la sua candidatura; come ha scritto il comitato promotore nel suo documento ufficiale, "tutti siamo ossessionati dall’eterno presente in cui siamo immersi, come se fosse impossibile guardare lontano ed impegnarsi per le generazioni future. Ma proprio una città antica come Matera può senza timore pensare ai tempi che verranno, tante le volte in cui si è riprogettata ed è uscita vincente dalla sfida con il tempo”.

La Capitale europea della cultura è un'istituzione nata nel 1985 per promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico e culturale dei Paesi membri dell'Ue. La prima è stata la capitale greca Atene, mentre l'Italia è stata rappresentata in passato da Firenze nel 1986, Bologna nel 2000 e Genova nel 2004. Il titolo viene attualmente assegnato a turno a due degli Stati che fanno parte dell'Unione Europea. Nel 2019 toccherà dunque all'Italia, insieme a Plovdiv per la Bulgaria. Quest'anno, la scelta è caduta invece su Umea (Svezia) e Riga (Lettonia). Nel 2015 sarà invece la volta di Mons (Belgio) e Plzen (Repubblica Ceca), nel 2016 di San Sebastian (Spagna) e Breslavia (Polonia), nel 2017 di Aarhus (Danimarca) e Pafo (Cipro), mentre nel 2018 di Leeuwarden (Paesi Bassi) e La Valletta (Malta).

Dove dormire a Matera

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.
Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi il tuo B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Android