Collegati con Facebook
(Consigliato)

oppure
Non hai un account? Iscriviti
Home Magazine Blog Turismo Torino in festa s'illumina di Luci d'artista
Torino in festa s'illumina di Luci d'artista

Torino in festa s'illumina di Luci d'artista

Pubblicato il
18 dicembre 2014

L'austera ed elegante Torino si cambia d'abito per Natale.

Una volta l'anno è lecito abbandonare la mise classica per “sbarluccicare” un po' senza perdere la compostezza. Così appare Torino sotto le feste, una raffinata signora  alla quale piace osare un po'.

Merito di Luci d'Artista la kermesse che da anni (iniziò 17 anni fa) illumina il Natale sabaudo e lo arricchisce non solo di luce ma anche di eventi e appuntamenti con la creatività contemporanea.

Ci sono intrecci di luci colorate sui lampioni, ci sono nuvole, fiori e spiritelli variopinti come in una vera Favola di Natale. Le installazioni sono state create tutte da artisti di fama internazionale.

L'edizione 2014 vede protagoniste 19 opere di luce tra le quali due sono un riallestimento.

Fino all'11 gennaio cittadini e viaggiatori potranno immergersi in uno spettacolo luminoso, complice di romantiche passeggiate e dello shopping nelle vie del centro. Vele di Natale di Vasco Are si stagliano in Via San Francesco d'Assisi, Palle di Neve è l'installazione luminosa di Erica Borghi in Via Po; Francesco Casorati ha realizzato l'opera dal titolo Volo su … in Via Pietro Micca e in Via Cernaia, Nicola de Maria propone, in Piazza Carignano, Regno dei Fiori: nido cosmico di tutte le anime. Doppio Sogno di Chiara Dynys è in Piazzetta Mollino, Piccoli Spiriti Blu sono le creazioni di Rebecca Horn in Monte dei Cappuccini. Sulla Mole Antonelliana (sede del Museo Nazionale del Cinema) volano i Numeri di Matrio Merz mentre a Porta Palazzo Michelangelo Pistoletto espone Amare le differenze. In Piazza Castello, cuore della Torino nobile, tra le facciate neoclassiche di Palazzo Reale, reggia dei Savoia fino al 1865, e Palazzo Madama, sede del Museo di Arte Antica, ogni giorno un pompiere apre una finestrella: è il gigantesco Calendario dell'Avvento di Emanuele Luzzati. I personaggi del compianto Luzzati tornano anche nel suo Presepe quest'anno ospitato al Borgo Medievale , singolare complesso ispirato ai castelli della Valle D'Aosta e costruito nel Parco del Valentino sulle rive del Po per l'Esposizione Universale del 1884.

 

Palazzo Galleani in Via Alfieri ospita le opere di Richi Ferrero (Giardino Verticale, Giardino Barocco, Come se a Torino ci fosse il mare e La Maschera). Alla Natività è dedicata al mostra #Presepio: un excursus sull'immagine della Natività dal medioevo all'arte contemporanea. L'esposizione si svolge negli spazi di Palazzo Madama e della Pinacoteca Abertina. In mostra opere di maestri del passato, come il pittore quattrocentesco Defendente Ferrari e il fiammingo Mattias Stoner, dialogano con oltre 50 artisti di oggi, molti dei quali hanno realizzato opere appositamente per la mostra.

È il pop invece a regnare nella Galleria d'Arte Moderna dove, in occasione della mostra Roy Lichtenstein, Opera Prima, sono organizzati interessanti laboratori tematici per bambini e famiglie.

Dove dormire a Torino

Una vacanza in Bed and Breakfast è il modo più intimo e confortevole per conoscere l'Italia
(Vedi lo Spot Video del B&B) - È possibile che fra gli iscritti al portale www.bed-and-breakfast.it ci siano strutture che non sono dei bed & breakfast puri (affittacamere, locande, agriturismo, case vacanza, affitti turistici, family hotel). Se, infatti, i limiti legislativi del b&b sono chiari, molte persone amano viaggiare in strutture gestite familiarmente anche se queste non possono, legislativamente parlando, fregiarsi del titolo di b&b. Per ogni struttura è indicata la tipologia che, se cliccata, indica esattamente quali sono le sue caratteristiche.
Realizzazione: Studio Scivoletto - P.Iva 01194800882
L'utilizzo di questo sito implica la lettura e l'accettazione delle nostre Note Legali e Informativa sulla Privacy
Aggiungi il tuo B&B
Scarica la nostra app per smartphone:
Appstore Android